Calatafimi, celebrato il 164° anniversario della Battaglia dei Mille

Presenti le massime autorità civili militari e religiose del Trapanese

Una lunga giornata di celebrazioni, ieri a Calatafimi Segesta, per ricordare il 164° anniversario della Battaglia dei Mille di Garibaldi a Pianto Romano avvenuta il 15 maggio 1860.

Una corona di alloro ai Caduti è stata deposta in piazza Plebiscito poi la solenne cerimonia con le massime autorità civili, militari e religiose a Pianto Romano. Presenti la prefetta di Trapani Daniela Lupo, il questore Giuseppe Felice Peritore è il vescovo Pietro Maria Fragnelli.

Il Sacrario di Pianto Romano è un simbolo del Risorgimento che custodisce le spoglie dei caduti borbonici e garibaldini in un unico abbraccio di riconciliazione.
È stata ricordata la famosa frase di Garibaldi a Bixio “Qui si fa l’ Italia o si muore” ma anche l’importanza di valori come la solidarietà, la legalità e il sentimento di libertà.

Grande emozione e soddisfazione del sindaco di Calatafimi Segesta, Francesco Gruppuso e dell’amministrazione comunale nel ringraziare tutti i presenti e Esercito, Aeronautica e Capitaneria di Porto, Carabinieri, Corpo Forestale e Croce Rossa Italiana presenti con i propri stand in città per rappresentare le istituzioni statali a servizio della comunità civile.

È stata anche rappresentata una rievocazione storica dei primi momenti post battaglia da parte dei ragazzi dell’Istituto “F. Vivona” di Calatafimi Segesta scritta dal professore Tagliavia.

Nel pomeriggio la conferenza in Biblioteca comunale, presenti i pronipoti di
Garibaldi, Giuseppe Garibaldi e Guido Palamenghi Crispi, i professori Corselli e Gucciardo e la presidente della Pro loco Placenza moderata dalla professoressa Cristina Graziano.

 

Un’occasione per ricordare importanti pagine di Storia che si è chiusa con l’esecuzione dell’inno di Mameli da parte della banda musicale “Segesta”.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Colpita con calci e pugni, minacciata con un coltello e un fucile da sub
È di 5,5 miliardi la copertura finanziaria per 580 interventi e di 1,3 miliardi il cofinanziamento per il Ponte sullo Stretto di Messina
La manifestazione si conferma capace di esplorare i temi più caldi e attuali della cultura pop e dell'intrattenimento
Ieri il collegamento in diretta con Roma per la Giornata Mondiale dei Bambini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
"Per i lavori di urbanizzazione e delle opere fognarie attese ormai da più di trent’anni”
All'interpello può partecipare solo il personale ispettivo assunto prima del 31 dicembre 2023
"Abbiamo scelto di parlare con il linguaggio della verità, senza mettere la polvere sotto il tappeto"
Anche quest’anno si è avuta un’importante partecipazione di pubblico
Ciminnisi: «Luogo simbolico delle nostre battaglie e punto di riferimento per i cittadini»