“Botti” di capodanno detenuti illegalmente, denunciato un uomo a Trapani

I botti erano custoditi in un magazzino non adatto e senza alcuna autorizzazione

I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Trapani, hanno rinvenuto e sequestrato diversi chilogrammi di giochi pirotecnici illegalmente detenuti.

Nel dettaglio si tratta di 8 chili di artifizi pirotecnici, di cui 7 della categoria F4 e uno delle categorie F1-F2-P1 che il 52enne C.P., di origini campane ma residente a Trapani, custodiva senza autorizzazioni in un deposito di sua proprietà, sito in una zona centrale della città, non idoneo all’uso. Per l’uomo è scattata la denuncia per commercio abusivo e omessa denuncia di materie esplodenti.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara,, ma nulla si è mosso"
Lo dispone, per oggi, un provvedimento della Polizia Municipale
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»