“Borghi più belli d’Italia in Sicilia”: formazione per gli alunni dello Sciascia e Bufalino

Un momento di alta preparazione sul tema "Il ruolo dei borghi siciliani nella programmazione dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza"

Vnerdì nel plesso della sede centrale dell’IISS Sciascia e Bufalino di Erice, il presidente dei “Borghi più belli d’Italia in Sicilia” Salvatore Bartolotta ha incontrato gli studenti del Tecnico Turistico per un momento di alta formazione sul tema: “Il ruolo dei borghi siciliani nella programmazione dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”. Il borgo di Erice, in particolare, è stato al centro di un’ampia analisi, sottolineando come tutti i dati confermino il suo ruolo da protagonista nella ripartenza di tutta la provincia di Trapani.

All’incontro ha presenziato anche la sindaca Daniela Toscano, che ha voluto ringraziare gli studenti per la loro costante collaborazione con il Comune in vari progetti ed eventi, complimentandosi per la loro formazione di qualità, di cui questa giornata ne ha rappresentato un ulteriore, importante tassello, sempre nell’ottica di condivisione di una linea d’azione unitaria per il nostro territorio.

Erice quest’anno infatti è stata scelta come sede dell’assemblea regionale dei sindaci dell’A.T.S., che si è tenuta ne week end e a cui gli alunni hanno partecipato, proseguendo la loro comprovata attività di Turist Angels del borgo, nell’accoglienza e nel welfare dei sindaci provenienti da tutta la Sicilia.

Tanti i progetti in attuazione dell’Istituto per il Comune ericino, a breve infatti ripartirà il progetto “Le domeniche nel borgo” che vedrà gli alunni coinvolgere altre scuole del territorio nel promuoverlo con il loro entusiasmo e professionalità.