Bilanci consuntivi 2021, in arrivo commissari ad acta a Trapani e in altri Comuni della provincia

Procedura attivata con decreto dell'assessore regionale alle Autonome locali

A causa della mancata approvazione del bilancio consuntivo del 2021, la Regione Sicilia ha deciso di inviare 16 commissari ad acta in altrettanti Comuni della provincia di Trapani.

Il termine ultimo per l’approvazione, infatti, era fissato per lo scorsa 30 aprile, con una proroga di un mese. Un’ulteriore comunicazione è stata inviata alle Amministrazioni comunali il 27 maggio con l’avvertenza che la mancanza di notizie avrebbe determinato una presunzione di inadempienza e conseguente attivazione della procedura sostitutiva. I commissari procederanno ad accertare lo stato procedimento – dato che, nel frattempo qualche Comune potrebbe essersi messo in regola – dando poi corso all’insediamento. Se gli Uffici finanziari dei Comuni non avranno ancora predisposto i relativi schemi di rendiconti di gestione e gli atti propedeutici e/o connessi, porranno in essere l’attività di impulso nei confronti degli stessi e nei casi in nei casi in cui la deliberazione sia stata approvata dagli Uffici ma non ancora dalla Giunta i commissari si sostituiranno per l’approvazione dell’atto.

Se lo schema del rendiconto di gestione dovesse risultare privo del parere dell’organo di revisione economico-finanziaria, i funzionari regionali avvieranno una specifica attività sollecitatoria finalizzata all’acquisizione del parere e convocheranno il Consiglio comunale assegnando il termine 30 giorni: nel caso in cui dovesse risultare già convocato il Consiglio con all’ordine del giorno l’approvazione del documento finanziario, i commissari ad acta assegneranno il termine di 30 giorni per l’adozione. Se il Consiglio ha già deliberato di non approvare il Rendiconto 2021, i commissari convocano una nuova seduta e qualora trascorrano 30 giorni senza che i consiglieri lo approvino, il documento sarà approvato dai commissari che, in questo caso,  attiveranno la procedura di scioglimento del Consiglio comunale.

Sulla vicenda interviene Vincenzo Maltese, esponente di Fronte Comune, che commenta: “L’ennesimo segnale di immobilismo delle amministrazioni, in particolare di Trapani ed Erice che sono in ritardissimo visto che siamo quasi a fine 2022. I costi di tali interventi commissariali ovviamente, sono a carico del Comune stesso e quindi dei cittadini. Chissà se adesso sapremo realmente in che stato versano le casse comunali di entrambi i Comuni e di Erice in particolare.”

I Comuni interessati, oltre a Trapani ed Erice, sono Calatafimi-Segesta, Campobello di Mazara, Castellammare del Golfo, Custonaci, Favignana, Gibellina, Marsala, Mazara del Vallo, Paceco, Pantelleria, Petrosino, Salaparuta, San Vito Lo Capo e Valderice.

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde
In considerazione della severa crisi idrica, dovuta alle condizioni climatiche
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
A partire dalle 10:30 si terrà un momento di incontro con l’amministrazione e le famiglie riceveranno sia la pergamena ricordo che la chiave simbolo della Giornata della Gentilezza
"Ognuno di noi deve fare la propria parte per proteggere e preservare la bellezza e la salute del nostro territorio"
Si tratta di attività e iniziative di rilevanza regionale e d'interesse generale
Ad intervenire sui meccanismi di funzionamento l'orologiaio trapanese Danilo Gianformaggio
Attività in pista a partire dal giovedì con le prove libere