Beni confiscati: entro il 10 gennaio acconto su stipendi arretrati a ex lavoratori della “Siciliana inerti e bituminosi”

I lavoratori ne attendono il pagamento da nove anni

Entro il prossimo 10 gennaio agli ex lavoratori della “Siciliana inerti e bituminosi” di Valderice sarà corrisposto un acconto sugli stipendi attesi da nove anni, per un totale che va da 24 a 18 mesi di mensilità arretrate a cui si aggiunge il Tfr.

La vertenza, sostenuta dalla Fillea Cgil di Trapani, degli ex lavoratori dell’azienda confiscata a Tommaso “Masino” Coppola, arrestato nel 2005 e condannato per mafia per aver pilotato appalti per conto del boss latitante Matteo Messina Denaro, compie un passo in avanti dopo un secondo incontro svoltosi alla Prefettura a margine del sit in che si è tenuto, ieri davanti al palazzo del Governo. In Prefettura il segretario provinciale della Fillea Cgil Gaspare Giaramita, il componente della segretaria della Cgil di Trapani Enzo Palmeri e una delegazione di lavoratori sono stati ricevuti dalla vice prefetta vicaria Caterina Minutoli e dal vice capo di gabinetto Luciano Zanta Platamone.

In collegamento da remoto, il responsabile per l’Agenzia nazionale dei beni confiscati Giuseppe Quattrone si è impegnato a erogare ai lavoratori, entro il prossimo 10 gennaio, un acconto sugli arretrati utilizzando duecentomila euro ricavati dalla vendita di una delle sette villette del patrimonio aziendale confiscato, somme che copriranno circa un terzo di quanto spetta agli ex dipendenti.
Successivamente, secondo gli impegni assunti dal responsabile dell’Agenzia, proseguirà la liquidazione del patrimonio aziendale il cui ricavato consentirà di saldare la restante parte del debito nei confronti degli ex dipendenti.

“Finalmente – dice il segretario provinciale della Fillea Cgil Gaspare Giaramita – si sta per compiere, grazie anche alla mediazione della Prefettura, un passo in avanti che si muove nella direzione del rispetto di uno dei principali diritti dei lavoratori. Ci auguriamo che gli impegni assunti siano realmente mantenuti”.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Lunedì 17 giugno al Baglio Elena con esperti, politici e tecnici
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Iniziativa con gli studenti del “Professionale produzioni tessili e sartoriali” dell’Istituto “Calvino - Amico”
Sotto le mentite spoglie del geometra di Campobello di Mazara il capomafia di Castelvetrano si curava dal cancro