Barche nascoste al Fisco, la Guardia di Finanza scopre evasioni per oltre 18 milioni di euro nel Trapanese

I proprietari le avevano cancellate dai registri italiani immatricolandole all’estero

Sempre più diportisti italiani dismettono la bandiera nazionale dalle loro imbarcazioni per immatricolarle nei Registri navali di altri Paesi con fiscalità agevolata. È questo il dato che emerge da un servizio condotto dai militari ella Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Trapani nell’ambito dei controlli effettuati nella fascia costiera compresa tra Marsala e Castellammare del Golfo e delle isole Egadi.

Le Fiamme Gialle hanno sottoposto al vaglio la posizione di decine di contribuenti proprietari di imbarcazioni da diporto che, alla ricerca di una burocrazia più snella e nel tentativo di nascondere il proprio bene al Fisco, le avevano cancellate dai registri italiani immatricolandole all’estero e omettendo la prescritta compilazione del quadro “RW” nella propria dichiarazione dei redditi.

Una legge del 1990 impone, infatti, al contribuente nazionale residente in Italia di dichiarare la proprietà o la disponibilità dei beni detenuti all’estero fra i quali rientrano anche i natanti e le imbarcazioni da diporto, suscettibili di produrre reddito in Italia.

La trasversalità dell’attività di indagine, basata sull’approfondimento dei controlli effettuati in mare, sul controllo incrociato con le banche dati e sulle acquisizioni documentali, ha consentito di far emergere capitali nascosti al Fisco italiano per un valore superiore a 18 milioni di euro, per i quali i responsabili saranno sanzionati con importi compresi tra i 500.000 e i 2,5 milioni di euro.

Tranchida: l’acqua arriva nonostante l’Enel e il “cortocircuito amministrativo” [AUDIO]

"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Presente il sottosegretario all'Interno Emanuele Prisco
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani
Venerdì 26 luglio alle ore 19 si terrà la Santa Messa e alle ore 21 una serata memorial con video, musica e testimonianze nel campetto parrocchiale
Nato da una open call agli artisti, il cartellone di Selinunte, che accompagnerà l’estate per oltre due mesi, accoglie il primo spettacolo della rassegna Teatri di Pietra giovedì 25 luglio alle 21:30
I biglietti potranno essere ritirati presso la sede Avis in via Casa Bianca n. 34, con un'offerta minima € 10,00
Ospite della prima serata sarà Gianrico Carofiglio, scrittore e magistrato italiano, noto per i suoi romanzi gialli e legal thriller

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG