domenica, Marzo 3, 2024

Avviato progetto sul turismo eno-gastronomico Travel&Taste Elimos nel territorio trapanese

I promotori dell’iniziativa si prefiggono di rafforzare la capacità competitiva agricola e turistica dell’area attraverso la crescita della notorietà dei prodotti agricoli tipici e di qualità locali

Il progetto di turismo enogastronomico Travel&Taste Elimos è partito già da qualche settimana. L’obiettivo dell’iniziativa finanziata dal GAL è la creazione di un marchio di qualità turistica locale volto ad intercettare, in maniera efficace e vincente, il vasto mercato del turismo eno-gastronomico nazionale ed internazionale.

Nello specifico, i promotori dell’iniziativa si prefiggono di rafforzare la capacità competitiva agricola e turistica dell’area attraverso sia la crescita della notorietà dei prodotti agricoli tipici e di qualità locali, sia e soprattutto l’ampliamento e il rafforzamento dei canali di vendita diretta e quelli medi, degli esercizi del Food&Beverage.

“Cerchiamo sia imprese agricole che producano prodotti agricoli o agroalimentari di tipici o di qualità di nicchia, sia imprese della ristorazione disposte a diventare vetrine gourmet del territorio ” dichiara la dottoressa Maria Sabrina Leone, coordinatrice del progetto, nel corso della presentazione ufficiale dell’iniziativa, avvenuta in occasione del 40° Anniversario dell’istituzione della Riserva dello Zingaro, alla presenza dell’Assessore all’Agricoltura Scilla, del Presidente del GAL Liborio Fulco e dei sindaci del comprensorio.

L’iniziativa, proposta da un gruppo di cooperazione composto da alcuni produttori locali capitanati dalla società agricola Natura Amica, vanta già partner importati, tra i quali, i francesi  Territoirs D’avenir, la realtà nazionale Rete BIO, l’Ente Parco di Pantelleria, APAS, l’Associazione Ristoratori Trapani, le tre neo Reti turistiche Kidsicily, Pet&Travel e Activesicily.

Il progetto avrà la durata di due anni e prevede un articolato programma di azioni che include attività d’indagine, di animazione socio-economica, seminari formativi e consulenza gratuita alle imprese e un piano di promo-comunicazione finale a cura della società di consulenza T&T Territorio e Turismo.

I comuni del GAL coinvolti dalle attività progettuali sono Buseto Palizzolo, Calatafimi-Segesta, Castellamare del Golfo, Custonaci, Erice, Favignana, Marsala, Pantelleria, San Vito lo Capo, Trapani, Valderice e Vita.

Le imprese agricole, agroalimentari e della ristorazione, localizzate nei comuni GAL, interessate a partecipare o saperne di più possono compilare il form che si trova sul sito web www.traveltaste.it.

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»
Si completa così l'ultimo step dettato dal protocollo d’intesa tra Assessorato regionale della Salute e sindacati

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si attende adesso il parere dei Revisori per l'approvazione in Consiglio Comunale
Di Dia e Falco: “Chiederemo incontro al nuovo commissario per l’emergenza siccità Cartabellotta”
Dal prossimo 6 marzo in via Vittorio Alfieri, 9 il primo mercoledì di ogni mese dalle 16 alle 18
"Ho scritto di Giuda perché mi è sempre piaciuto raccontare le ombre, dice il giornalista e scrittore trapanese