Aumento materiali, cantieri edili a rischio chiusura

A lanciare l’allarme è il presidente di Ance Trapani

“La situazione è ormai fuori controllo. Occorrono subito misure per calmierare i prezzi e compensare i maggiori costi sostenuti dalle imprese, altrimenti i cantieri per carenza di materie di prime si fermeranno”.

A lanciare l’allarme è il presidente di Ance Trapani, Sandro Catalano, alla luce del peggioramento delle condizioni di mercato delle ultime settimane.
I prezzi dei materiali da costruzione che erano pressoché raddoppiati nell’ultimo anno sono ulteriormente schizzati in alto.

Risultano ormai praticamente irreperibili, se non a costi insostenibili, bitume, acciaio e alluminio. A peggiorare ulteriormente le cose il macroscopico rialzo di gas e carburante che sta mettendo in ulteriore difficoltà i trasporti e la gestione delle consegne.

“Ci ritroveremo a dover chiudere i cantieri e a sospendere tutte le attività con la sola via d’uscita della cassa integrazione per i nostri lavoratori”, sottolinea Catalano – . Non sono previsioni azzardate, ma sono valutazioni che arrivano visto quanto sta accadendo nel nostro Paese nelle ultime settimane. Continuando così non ci sarà nessuna via di scampo per il comparto edile con il rischio di vanificare l’occasione di rilancio delle opere finanziate dal PNRR. In questo contesto sarà impossibile rispettare le scadenze concordate con l’Ue”.

Il presidente di Ance Trapani chiede “misure vere di emergenza per salvare dal disastro il settore che più di tutti ha garantito la ripresa del Paese, della Sicilia e di questa provincia. Non possiamo più attendere – conclude Catalano – le nostre imprese stanno già facendo i conti con l’aumento smodato delle materie prime oltre alle tariffe di elettricità, gas e carburanti. Emergenze che le misure varate finora non possono in alcun modo arginare”.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
Con effetto immediato e fino al prossimo 31 dicembre
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo