Assistenza alla comunicazione per studenti disabili, (M5S): «Il Comune di Trapani assicuri il servizio in maniera organica”

"Manca, nelle scuole, un supporto importante nel percorso educativo, inclusivo e di autonomia"

La mancata approvazione del bilancio di previsione ha decretato la sospensione temporanea e immediata di diversi servizi ai cittadini trapanesi tra cui quello dell’assistenza alla comunicazione per gli studenti disabili.

Sul punto interviene l’esponente del Movimento 5 Stelle Francesca Trapani: “Non è sufficiente trincerarsi dietro il paravento della legge e affermare, come hanno fatto esponenti della giunta senza neppure metterci la faccia, che quelli sospesi non siano per definizione normativa ‘Livelli essenziali di assistenza’ ma attivabili a richiesta dalle amministrazioni comunali.
Ogni servizio in meno è un vulnus per la comunità trapanese e per le famiglie. Penso soprattutto a quelle famiglie che oggi si trovano private del Servizio Educativo Domiciliare e del Servizio di assistenza domiciliare alla disabilità; penso a quelle madri e quei padri che non riceveranno alcun aiuto per il sostegno ai loro figli portatori di gravi disabilità, psico fisiche e sensoriali. Tutto questo è inaccettabile e ingiustificabile da parte di una amministrazione sorda e insensibile ai bisogni dei più fragili. Lo diventa ancor di più quando si profilano all’orizzonte soluzioni tampone e improvvisate in un ambito così delicato che coinvolge disabilità di media e profonda gravità.

È quanto sta accadendo – prosegue Trapani – dopo il fermo dei servizi domiciliari, per l’assistenza specialistica per favorire l’autonomia e la comunicazione degli studenti con disabilità sensoriale, fisica, psico-fisica e disturbi dello spettro autistico. Anche in questo caso la negligenza amministrativa, l’assenza del bilancio di previsione, lo spauracchio dei debiti fuori bilancio agitato ad uso e consumo di una maggioranza pavida e incapace, hanno compromesso la possibilità di far partire diversi servizi, quali appunto quello degli Asacom, gli assistenti specializzati.

In loro assenza manca, nelle scuole, un supporto importante nel percorso educativo, inclusivo e di autonomia, altrimenti assicurato proprio grazie all’opera qualificata, professionale e specializzata di queste figure. Anche in questo caso il sindaco Giacomo Tranchida e il suo assessore alle politiche sociali, avvezzi alle passerelle cittadine, non si sono pronunciati e, peggio ancora, non si sono confrontati con le famiglie alle quali non hanno prospettato soluzioni. Alcuni genitori in modo autonomo e confuso hanno contattato gli uffici che stanno fornendo pochi voucher a settimana ma non si comprende sulla base di quali criteri e principi e, soprattutto non si comprende in base a quale atto amministrativo che possa essere ritenuto efficace anche dalle stesse cooperative dei lavoratori ASACOM.

Mettere nero su bianco, con direttive precise e puntuali, con determine che validino sotto ogni aspetto, formale e sostanziale, l’erogazione di questi voucher non colma la disattenzione, incuria o incapacità nel definire gli atti di programmazione finanziaria entro i termini di legge, ma almeno restituisce qualche certezza a famiglie, caregiver e operatori ASACOM.

Attendiamo, quindi – conclude l’esponente del Movimento 5 Stelle – che, anche in assenza del bilancio, si avvii un percorso virtuoso per tutte le persone con disabilità, per dare un segnale ai disabili e ai loro caregiver family. Ma ciò sia fatto non con le parole ma con atti concreti, perché ormai di parole ne abbiamo sentite tante”.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi