Asp Trapani, il Nursind: effetti negativi dai tagli al “bed manager” [AUDIO]

Il segretario provinciale e regionale del sindacato degli infermieri, Salvo Calamia ai microfoni di Trapanisi.it: "Peggiorate le condizioni nei pronto soccorso e nei reparti"

“L’Asp di Trapani nei mesi scorsi ha tagliato uno dei servizi che garantiva la facilitazione dei processi di ricovero e dimissione ospedaliera e la situazione gestionale, come avevamo previsto, è peggiorata”. È quanto segnala il Nursind Trapani che commenta gli effetti della riduzione a 6 ore dell’operato del bed manager, cioè quel professionista infermiere che ha il compito di snellire le procedure di sovraffollamento nei pronto soccorso e di ricollocare i pazienti che accedono nei nelle degenze ospedaliere.
La redazione di Trapanisi.it ne ha parlato con Salvo Calamia, segretario provinciale e regionale del Nursind il sindacato che al suo interno raccoglie sia i professionisti infermieri che altri operatori nella sanità pubblica. Clicca play ascoltare:

“Un servizio – spiega Salvo Calamia – che era stato sempre garantito con due professionisti a 12 ore nei grossi presidi quali Trapani e Marsala. Invece l’azienda di Trapani, nella figura del commissario straordinario, ha deciso in piena emergenza nei pronto soccorso di ridurre tale servizio di eccellenza a 6 ore giornaliere anziché potenziare e fronteggiare le criticità. Tutto questo ha creato e creerà ulteriori disagi ai pazienti e agli operatori dei pronto soccorso e delle strutture ospedaliere. Queste scelte risultano illogiche e carenti di capacità di risoluzione dei problemi. Non è più accettabile ridurre i servizi che funzionano in una Azienda come quella di Trapani. Ricordiamo che la figura di bed manager è stata creata con decreto assessoriale, durante la pandemia, per snellire ,appunto, il sovraffollamento dei pronto soccorso e accelerare i processi di smaltimento dei ricoveri, dei trasferimenti dei pazienti all’interno delle stesse aziende e favorire il passaggio, ove necessario, presso altre aziende fuori provincia e tanto altro. Tale riduzione oraria con il taglio di queste figure risulta incomprensibile oltre che come detto illogica. Ci auguriamo che dopo le nomine dei direttori generali si torni a potenziare questo servizio”.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara,, ma nulla si è mosso"
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciale a Milazzo, nel Messinese
Lo dispone, per oggi, un provvedimento della Polizia Municipale
Promosso dalla coop sociale Badia Grande in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività