Arrivò a Trapani in aereo con armi e droga, condannato 64enne americano

Dovrà scontare due anni e quattro mesi di reclusione

Ha avuto un malore alla lettura della sentenza della gup del Tribunale di Trapani Francesca Nodari che, stamane, lo ha condannato a due anni e quattro mesi di reclusione il 64enne americano Patrick Joseph Horan.

L’uomo – che si trova in custodia cautelare in carcere dal maggio di quest’anno – era arrivato a Trapani con un aereo privato proveniente dalla Florida e aveva con sé armi e farmaci vietati. Il processo si è svolto con il rito abbreviato.

Il controllo eseguito congiuntamente da Polizia, Guardia di Finanza e personale dell’Agenzia delle Dogane, aveva consentito di trovare due pistole calibro 38 con munizioni, una carabina ad aria compressa con potenza superiore a quella consentita in Italia, due archi, diverse buste di marijuana conservate all’interno di borracce in alluminio – per un peso complessivo di oltre un chilogrammo – funghi allucinogeni e alcune compresse di anfetamine.

Horan risulta titolare al 51% dell’azienda agricola Pure Heart Sicily, con sede a Santa Ninfa. Alla Polizia aveva dichiarato di essere tornato in Sicilia per sottoporsi ad un intervento a Palermo. Dai primi accertamenti era emerso che era salito a bordo esibendo un passaporto annullato e traendo così in inganno il pilota del jet.

Trapani a secco, l’assessore spiega [AUDIO]

La situazione del servizio idrico nel territorio comunale
Producer francese da oltre 9 milioni di ascoltatori mensili, oltre 1 miliardo di streams totali e numerosi dischi d'oro e di platino
Saranno presenti cinque unità e mezzi fino al prossimo 13 settembre

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Degustazioni di vini e prodotti alimentari, incontri con i produttori e masterclass con un percorso artistico suggestivo
Camminare in silenzio, concentrandosi sull’ascolto dell'ambiente e la propria presenza in esso
Gallerie d’arte, spazi creativi e atelier di artisti aprono le porte ai visitatori
Il 5 luglio riapre il museo che racconta la pesca del tonno
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali
Domani, 25 giugno, al MAC Museo d'Arte Contemporanea “Ludovico Corrao”