Antonini e la “rinascita” sportiva trapanese, buona Pasqua [AUDIO]

Un'altra intervista al presidente di SportInvest Valerio Antonini per gli auguri ai trapanesi di buona Pasqua e non solo...

Questa mattina, nel giorno più caro ai trapanesi, il presidente della SportInvest Valerio Antonini ha voluto rilasciare alla redazione di Trapanisì.it un’intervista durante la quale ha voluto fare gli auguri di buona Pasqua a tutti i tifosi, e non solo… per ascoltare schiaccia PLAY:

“Credo che i tifosi stanno per trascorrere la Pasqua più serena degli ultimi anni – ha dichiarato Antonini -, soprattutto con l’obiettivo che si sta avvicinando sempre di più per il calcio e con il basket che dopo il momento di flessione ha risposto alla partita contro Udine e ci darà altra eccitazione con gli annunci che faremo all’inizio della prossima settimana. È evidente che chiunque oggi vuole giocare a Trapani, ci hanno chiamato giocatori anche di Serie A e dà la percezione che il mondo del basket sta vivendo una nuova era. Si sta cercando di dare una dimensione internazionale ad uno sport che per troppo tempo è rimasto in secondo piano”.

“Tante volte chi sta fuori non comprende le decisioni che prendiamo, noi guardiamo tutto a 360 gradi e queste fanno parte di un processo di crescita importante perché vogliamo bruciare le tappe. Io sono convinto che il cambio di allenatore porterà i benefici che ci aspettiamo per salire in Serie A. Questa Pasqua con questo senso di rinascita sta dando i risultati che ci aspettavamo, adesso ci siamo, ma non basta” ha aggiunto il numero uno granata.

“L’obiettivo nel calcio è salire subito in Serie B e nel basket vogliamo centrare i nostri obiettivi e per questo annunceremo dei giocatori che non hanno nulla a che vedere con la Serie A2. Queste ultime cinque partite di regular season servono a completare il conoscimento del coach della squadra a disposizione, servono a una rinascita dal punto di vista fisico. Tutto quello che succede in queste cinque partite non importano i risultati, ma servono da preparazione per i quarti di finale ai playoff”.

“Credo che il 7 sarà una delle giornate più importanti per la nostra città negli ultimi 10 anni, non c’è in palio soltanto una promozione, ma un momento di cambiamento della storia. La tifoseria ha compreso gli sforzi che stiamo facendo e sarà il nostro dodicesimo uomo, c’è già quasi il tutto esaurito e molto probabilmente apriremo il settore ospiti alla nostra tifoseria. Se vince il calcio e vince il basket vince tutta la città, la doppia vittoria sarebbe qualcosa di clamoroso e storico” ha sottolineato il presidente.

“Se dovessimo vincere col Siracusa ci sarà una festa subito dopo la fine della partita, invito tutti i tifosi a non entrare sul terreno di gioco per evitare di correre anche il minimo rischio. I giocatori andranno sotto tutti i settori a festeggiare e proseguirà nella notte con un pullman scoperto nel centro di Trapani. Daremo informazioni a riguardo in settimana, deve essere una grande festa e non dobbiamo correre il rischio di vanificare tutto” ha concluso, infine, Valerio Antonini.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia
Non metteva post pubblici, ma utilizzava molto la messaggistica privata
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore