ANCE Trapani: lettera ai sindaci della provincia sul PNRR

L'Associazione Nazionale Costruttori Edili pressa i pubblici amministratori

L’invito è rivolto alle amministrazioni comunali e arriva dal sindacato dei costruttori edili – ANCE –. Oggetto ancora una volta il PNRR e l’utilizzo dei fondi messi a disposizione. ANCE Trapani col suo presidente Sandro Catalano ovviamente guarda alla Sicilia e alla provincia di Trapani. Nella nostra Regione i fondi PNRR a disposizione ammontano a 20 milioni di euro. L’obiettivo che ANCE si augura venga raggiunto è quello che non resti non speso nemmeno un solo euro di questo plafond.

In questi giorni ANCE Trapani ha scritto ai sindaci dei Comuni della provincia di Trapani. Sottolineando alcune novità. Quelle contenute nel provvedimento che ha convertito in legge il cosiddetto decreto ‘Aiuti bis’. “Sono norme – spiega il presidente Sandro Catalano – utili a favorire la partecipazione, ai bandi PNRR e delle politiche di coesione, dei piccoli Comuni, che vogliono accedere al Fondo di progettazione territoriale, che stanzia circa 20 milioni di euro per la Sicilia. Grazie a queste risorse, infatti, i Comuni possono indire concorsi di progettazione e idee, rivolti a professionisti (per esempio, architetti, ingegneri…) per progetti in ambito urbanistico o di innovazione sociale, utilizzando, poi, il progetto vincitore per candidarlo ai bandi. I Comuni più piccoli, inoltre, possono anche utilizzare il Fondo per affidare direttamente progetti di fattibilità tecnica ed economica. E’ stata ampliata da 5.000 a 20.000 abitanti la platea dei Comuni che possono utilizzare il Fondo”.
La legge ha anche modificato i termini di presentazione delle progettazioni. La scadenza fissata per il 18 agosto 2022 è stata prorogata al 18 febbraio 2023.

Pressante e quanto mai chiare le dichiarazioni di Catalano rivolte ai pubblici amministratori, in un periodo in cui da una parte emergono dal territorio necessità di rimedio a guasti urbanistici e di vivibilità anche parecchio gravi, rispetto alle quali è prevedibile il ricorso a ingenti finanziamenti, dall’altra parte persiste la crisi del lavoro che riguarda imprese e professionisti.

“Questa – conclude Catalano – è una opportunità che non va assolutamente sprecata perché, oltre a permettere anche ai piccoli Comuni di realizzare importanti iniziative di riqualificazione urbana, favorisce la partecipazione di giovani architetti e ingegneri e di piccoli studi professionali e permetterà di mettere in gara una fascia di lavori di medie dimensioni che sono alla portata del sistema delle imprese edili del nostro territorio, che diversamente sarebbero – come sempre – tagliate fuori dai megaprogetti di Anas, RFI,etc..”.

Le borse di studio al Polo Universitario di Trapani, i dettagli [AUDIO]

Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»
La vicenda riguardava la gestione del depuratore
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello