Alluvione Trapani, il messaggio del vescovo Fragnelli

"È il momento della solidarietà e non delle polemiche"

“Con vivissima preoccupazione ho seguito l’evolversi dell’alluvione a Trapani ed Erice. La cospicua pioggia caduta ieri nelle prime ore del mattino sul nostro territorio ha allagato intere aree fino a tarda sera e ha lasciato ferite profonde sulla città”.

Così il vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli interviene all’indomani dell’emergenza con un messaggio rivolto ai cittadini.

“Ferite visibili – prosegue – nelle infrastrutture stradali, fognarie e idriche, case allagate e ricordi di una vita andati in malora, anziani e disabili impossibilitati a raggiungere servizi essenziali, e commercianti e artigiani alle prese con danni assai ingenti.
Lo scenario ha riportato i trapanesi più anziani ai ricordi più drammatici degli anni ’60 e ’70”.

“Questa mattina il parroco della chiesa del Sacro Cuore con un diacono e il direttore della Caritas hanno portato la loro solidarietà agli esercenti della via Fardella, ma sappiamo – dice monsignor Fragnelli – che in altre zone della città sono ancora in corso i lavori di ripristino degli ambienti e la definizione dei tempi per la ripartenza.
Tutta la cittadinanza è grata ai Vigili del fuoco, alle associazioni di primo soccorso e a tutti coloro che hanno dato una mano, concretamente, fino a sera inoltrata, per il superamento dell’emergenza dopo i primi momenti di lentezza e confusione. La generosità di chi non si è tirato indietro ravviva la speranza.

Con tutti i cittadini ci auguriamo che, con il massimo impegno e con la massima responsabilità, si lavori per la messa in sicurezza avviando gli interventi utili, anche straordinari se necessari, e insieme, istituzioni e forze politiche sappiano fare rete per trovare soluzioni concrete e immediate, con piena disponibilità all’ascolto e al confronto, senza divagare in questioni che interessano poco il bene comune.

Come comunità ecclesiale – prosegue il vescovo – rinnoviamo la nostra disponibilità e il nostro impegno: è il momento della solidarietà e non delle polemiche.
Incoraggio una solidarietà dal basso, porta a porta, che spinga tutti i cittadini a dare una mano, come possibile, senza lasciare solo chi in questo momento si trova in difficoltà e già viveva il disagio dovuto all’aumento dei conti dell’energia.
La Madonna di Trapani e Sant’Alberto diano coraggio, sostegno e speranza a tutti!”

La passeggiata al lungomare di Trapani, buona fortuna! [REPORTAGE]

Giovedì inizieranno i lavori di messa in sicurezza di 30 metri di muretto e della spiaggia sottostante
Giovedì inizieranno i lavori di messa in sicurezza di 30 metri di muretto e della spiaggia sottostante
I punti di raccolta saranno allestiti venerdì e domenica prossimi
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Operazione del 2022 contro presunti fiancheggiatori e associati di Cosa Nostra a Marsala e altri centri del Trapanese
Tutte le gare in programma si disputeranno dal 25 al 28 luglio in piazza della Vittoria
L'ala di passaporto inglese proviene dal Galatasaray, squadra del massimo Campionato turco
L'aeroporto etneo è chiuso per l'attività del vulcano
Domani pomeriggio si ritroveranno i bambini di dieci grest parrocchiali
"Decisione incomprensibile che comporterà l'aumento delle tariffe", dice il sindaco Forgione