Alcamo, torna la rassegna “Note a margine”

Primo appuntamento venerdì 31 maggio

Torna ad Alcamo, su iniziativa dell’associazione “Jacopone da Todi” “Note a Margine”, il brand che dal 2007 ha identificato gli incontri di riflessione e approfondimento che l’associazione cura e organizza, ospitando persone che, per le ragioni più disparate, sono vicine al mondo della musica e della cultura. Quest’anno la manifestazione si svolge sul tema dei libri e coniuga il fascino della musica con la passione per la lettura.

Gli incontri si terranno in due suggestivi luoghi di Alcamo: la chiesa del SS. Ecce Homo (che per un lungo periodo in passato è stata sede delle attività dell’associazione) e l’oratorio del Collegio dei Gesuiti. L’iniziativa rappresenta una importante occasione per immergersi in approfondite riflessioni su temi che spaziano dalla musica classica al cinema, dall’arte della direzione d’orchestra alla storia di strumenti unici.

Si comincia venerdì 31 maggio, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Ecce Homo, con Lucia Cassarà che presenta “Mozart, Disney & Co. – L’immagine e il suono: la magia del cinema” (Ernesto Di Lorenzo Editore). Un affascinante viaggio che esplora l’intersezione tra musica classica e cinematografia, con un particolare focus sulle opere di Mozart e la loro influenza su film e animazioni Disney. L’autrice è una giovane e brillante pianista e compositrice, ha condotto gli studi universitari specializzandosi in cinema, tv e multimedia; il suo originalissimo saggio racconta lo stretto legame tra il cinema e la musica dal cinema muto dei primi anni del Novecento ad oggi, da Chaplin a Bergman, da Pasolini a Kubrick. Lucia Cassarà dialogherà con Gaetano Stellino.

Sabato 1 giugno, ore 19.30, all’oratorio del Collegio Gesuiti, Ivano Cavallini, storico della musica e musicologo, docente all’Università di Palermo, illustrerà il suo “Il direttore d’orchestra – Genesi e storia di un’arte” (Edizioni Curci). Un prezioso studio sui segreti dell’arte del direttore, artista in grado di tradurre in suono la partitura facendo dell’orchestra il proprio strumento, dalle origini storiche, attraverso tutte le evoluzioni, fino alle tecniche per guidare un’orchestra moderna. Ivano Cavallini dialogherà con Gaetano Stellino e Patrizia Vitale.

Sabato 8 giugno, alle ore 18.30 all’oratorio del Collegio Gesuiti, Stefania La Via chiuderà la rassegna con “L’orchestra nascosta – Storia di uno strumento unico: l’organo monumentale La Grassa di Trapani” (Diastema Editrice). Un’opera che racconta la storia e le peculiarità di uno strumento unico, un organo a canne con sette tastiere, già definito “grandioso ed eccezionale” mentre era ancora in costruzione, realizzato nella prima metà dell’Ottocento da un artigiano organaro quasi analfabeta, nella chiesa di San Pietro a Trapani. La scrittrice, archivista e paleografa, vicedirettrice dell’Archivio storico diocesano di Trapani, da anni è impegnata come promotrice e curatrice di eventi letterari e culturali. Stefania La Via dialogherà con Ivano Cavallini.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile