Alcamo: cambiano le modalità per la raccolta degli indumenti usati

Il servizio prevede 15 contenitori fissi collocati in spazi pubblici e due mezzi fissi/mobili

L’ufficio Ambiente del Comune di Alcamo ha stipulato con la ditta Ecologica del Sud di Monreale la convenzione, della durata di un anno, per la raccolta e il recupero di abiti e indumenti usati.

Il servizio prevede 15 contenitori fissi collocati in spazi pubblici, nello specifico in via Rocco Chinnici, via John Kennnedy, Piano Santa Maria, Piazza Jose Maria Escrivà e via delle Magnolie; e due mezzi fissi/mobili, adibiti alla raccolta degli abiti usati, posizionati nello spiazzo/parcheggio di fronte l’Istituto Comprensivo Nino Navarra e in Piazza Falcone Borsellino o altrove secondo le esigenze dell’Amministrazione, dalle ore 08:30 alle 12:30 di ogni giovedì.

La ditta assicura lo svuotamento periodico dei contenitori con due cadenze settimanali, il martedì e il giovedì (o ogni qualvolta è necessario, entro 24 ore, dalla chiamata/segnalazione) provvedendo al recupero delle buste degli indumenti eventualmente presenti intorno ai contenitori e assicura altresì, nei periodi di cambio stagione (Maggio, giugno, ottobre e novembre) di incrementare la frequenza di raccolta di tutti i contenitori.

“Il servizio offerto dalla ditta Ecologica del Sud, a partire dalla prossima settimana, è a costo zero per il nostro Comune e garantisce la raccolta bisettimanale degli indumenti usati per ogni campana e su chiamata – dichiara l’assessore alle politiche e ai servizi ambientali Alberto Donato -. Certo la collaborazione dei cittadini è fondamentale se vogliamo che il servizio funzioni, gli indumenti – continua l’assessore – non devono essere abbandonati alla rinfusa, ma inseriti nelle fenditure degli appositi contenitori, i luoghi di raccolta non devono diventare ricettacolo di pile di vestiti, scarpe, borse e quant’altro lasciato senza rispetto dell’ambiente, del decoro pubblico e dell’igiene. Non possiamo continuare ad assistere allo spettacolo indegno, cui abbiamo assistito finora, di abiti, coperte, capi di ogni genere che deturpano parte degli spazi pubblici”.

Le borse di studio al Polo Universitario di Trapani, i dettagli [AUDIO]

Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza