Alberi per il futuro, a Trapani iniziativa del M5S

Messi a dimora pini marittimi, lecci, roverelle in un’area tra via Marsala e via Tosto De Caro

Il M5S trapanese stamane ha preso parte attivamente all’iniziativa “Alberi per il futuro”, promossa ogni anno dal Movimento a livello nazionale con la messa a dimora di migliaia di nuovi alberi. Una cinquantina di attivisti del Movimento, in testa la deputata regionale Cristina Ciminnisi, si sono ritrovati nell’area pubblica compresa tra le vie Marsala, Tosto De Caro e il raccordo autostradale, nel cosiddetto “boschetto di via Salemi”.

Sono stati collocati una ventina tra pini marittimi, lecci e roverelle, oltre ad arbusti di alloro, mirto e corbezzolo. In tutto 32 nuove piante. La zona individuata per “Alberi per il futuro” è ricompresa in una più ampia area poligonale irregolare di circa 30mila metri quadrati che, se adeguatamente curata, potrebbe divenire un piccolo polmone verde a servizio del quartiere di via Salemi e della città. Le piante messe a dimora sono state fornite dalla Azienda Forestale della Regione Siciliana.

«Vogliamo lanciare un messaggio ai cittadini – ha detto stamane l’on. Ciminnisi –, perché non perdano la speranza di vedersi restituire quest’area, spesso lasciata in stato di abbandono e degrado. Rivolgiamo un appello all’amministrazione comunale di Trapani, perché intervenga per una pulizia straordinaria, per la messa in sicurezza e perché vigili l’abbandono incontrollato di rifiuti. Può essere un’area bellissima in cui le famiglie possono trascorrere del tempo anche con i propri bambini».

«L’iniziativa di oggi, cui ha dato un contributo importante l’Azienda Forestale della Regione Siciliana che ha fornito le piante – conclude la deputata regionale –, è anche il segno di una fattiva collaborazione tra enti ed istituzioni, che diventa fondamentale quando si vuole pensare al futuro della prossime generazioni. Prendiamoci tutti insieme, cittadini, abitanti del quartiere, amministrazione comunale, istituzioni, la responsabilità di adottare questo piccolo polmone verde della città. È un segnale culturale di attenzione al verde, all’ambiente, al decoro urbano, che vogliamo trasmettere a tutti, nell’interesse delle nuove generazioni».

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
Con effetto immediato e fino al prossimo 31 dicembre
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo