Al via il “San Vito Urban Art” 2023

Da alcuni giorni sono già all’opera a San Vito Lo Capo gli artisti Zero Mentale e Alessio B

Ha preso il via a San Vito Lo Capo la terza edizione del SUA – San Vito Urban Art, evento dedicato all’arte urbana, promosso dal Comune di San Vito Lo Capo in collaborazione e piena comunanza di intenti con E – Distribuzione. L”evento è patrocinato dall’ Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trapani, da Inward – Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana, da Sikkens, in qualità di sponsor tecnico, e da Teving, con la direzione artistica dell’architetto Arianna Maggio.

L’accordo tra l’amministrazione comunale ed E-Distribuzione, sottoscritto alla presenza dell’ing. Claudia Mirabella, Capo Unità Salute Sicurezza e Ambiente dell’Unità Territoriale di Trapani di E-distribuzione e dei collaboratori Ignazio Agnello e Francesco Capizzo (nella foto), permetterà, in particolare, l’esecuzione di opere pittoriche su varie cabine elettriche ubicate tra Castelluzzo, Macari e San Vito Lo Capo.

«Con le due precedenti edizioni- dichiarano il sindaco Giuseppe Peraino e l’assessore al Turismo Nino Ciulla-, abbiamo valorizzato tanti luoghi e rigenerato l’area sportiva di via del Faro realizzando la più grande opera di street art in Europa su campi da gioco. Oggi, continuiamo questo progetto che vuole cercare di educare la coscienza civica al bello, al rispetto e alla tutela degli spazi comuni e alla riscoperta delle radici culturali con un occhio rivolto alla contemporaneità. Grazie alla convenzione con E-distribuzione- sottolineano Peraino e Ciulla-, gli artisti imprimeranno la loro creatività, energia e originalità sui muri delle infrastrutture elettriche che diventeranno elementi di pregio estetico integrandosi sempre di più nel territorio. Un ringraziamento va alla Soprintendenza per i Beni culturali ed ambientale di Trapani e alla soprintendente Girolama Fontana».

«Un percorso visuale artistico, una narrazione aperta, fruibile ed immediata- spiega la direttrice artistica Arianna Maggio- che parte da Castelluzzo con l’opera di Fabio Petani, prosegue a Macari con la rappresentazione dell’incontro di Guido Palmadessa e termina a San Vito Lo Capo con le opere di Spos.Art, Zero Mentale, Ari e Alessio–b. Un connubio tra bellezze naturali, paesaggistiche e valori fonte di ispirazione per gli artisti che non si limitano a lasciare il proprio segno ma a creare relazioni con il paesaggio, con i luoghi, con le persone, restituendo un’immagine dinamica del territorio».

Da alcuni giorni sono già all’opera a San Vito Lo Capo gli artisti Zero Mentale e Alessio B. Il primo sta dipingendo la cabina elettrica adiacente all’area sportiva di Via Faro, con il murale “Tra cielo e mare”, con i colori dell’azzurro, del bianco e del blu che creano una rete di sinapsi. Il secondo, con l’opera “Fly away”, sta abbellendo la cabina elettrica di via Principe Tommaso. Un inno alla libertà in tutti i suoi aspetti: un bambino soffia i semi di tarassaco trasformandoli con la forza del pensiero in farfalle colorate.

Insieme, Zero Mentale e Alessio B, realizzeranno un murale in prossimità dell’area a verde adiacente il Lungomare, unendo stili e tecniche pittoriche.

Per tutto il mese di aprile e fino al 3 maggio lavoreranno ai loro progetti gli artisti Fabio Petani (10-20 Aprile) che realizzerà “Fraxinus Excelsior” sulla cabina elettrica a torre di Via Cristoforo Colombo a Castelluzzo; SposArt (16-21 Aprile) che decorerà la cabina elettrica del Torrazzo con il murale “ ‘Ntinna a mari ”, omaggio al popolare gioco che si svolge in occasione dei festeggiamenti per il Santo Patrono; Ari (21 aprile-3 maggio) che con “Identità” disegnerà elementi geometrici e floreali delle maioliche siciliane sulla cabina elettrica della spiaggia di San Vito Lo Capo; Guido Palmadessa (24 aprile-3 maggio) realizzerà, infine, l’opera intitolata “Il cielo risponde al mare” sulla Cabina elettrica a torre di Via dell’Acqua a Macari.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica