“Al cuore della democrazia: partecipare tra storia e futuro”, incontro a Trapani

In vista della Settimana Sociale dei cattolici italiani e delle prossime elezioni europee

Dal 3 al 7 luglio prossimo, con la partecipazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e di papa Francesco, si terrà a Trieste la 50ª Settimana sociale dei cattolici italiani, un evento atteso per l’incontro e il confronto di delegati di tutta Italia, esperti, esperienze e che vede anche i territori impegnati in “un processo che sta aiutando a riflettere sulla qualità della partecipazione alla vita socio-politica e sulla democrazia”, dicono i vescovi italiani.

A Trapani la riflessione preparatoria si unisce all’attesa delle prossime consultazioni elettorali per il rinnovo del Parlamento europeo, una occasione per ricordarci del prezioso dono della democrazia e del valore della partecipazione con un interessante incontro che si terrà

Il prossimo 29 maggio, mercoledì, alle ore 17 alla sala Laurentina di Trapani, si svolgerà un incontro dal titolo “Per un voto consapevole di cittadinanza per le elezioni europee 2024. Al Cuore della democrazia, partecipare tra storie e futuro”. Interverranno il vescovo Pietro Maria Fragnelli, Giovanni Grandi, docente universitario e componente del Comitato scientifico della Settimana Sociale di Trieste, Marta Ferrantelli, responsabile del Centro Europe Direct Trapani Sicilia, Michele De Maria, magistrato, e Francesco Torre, presidente del Consorzio Universitario della provincia di Trapani. L’incontro sarà moderato da Gino Gandolfo, direttore dell’Ufficio per la pastorale dei problemi sociali e del lavoro della Diocesi di Trapani.

Seguendo il “metodo” delle Settimane Sociali dove grande spazio sarà dato alle “buone pratiche” (circa 150 realtà – piccole e grandi, attivate da associazioni e movimenti ecclesiali, cooperative sociali, Comunità energetiche, esperienze del Progetto Policoro – che nel Paese rigenerano i territori e che potranno essere conosciute attraverso gli stand allestiti nel Villaggio delle Buone pratiche), al termine dell’incontro di mercoledì prossimo sarà dato spazio a tre esperienze generative del nostro territorio: l’impresa sociale Bee-hive; il Gruppo FAI giovani e l’associazione asp “Perla” che con don Francesco Pirrera e le suore della Carità di Namur si occupa dell’accoglienza e del reinserimento di detenuti ed ex detenuti.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
A Trapani confermato il già commissario straordinario Ferdinando Croce
Presteranno servizio stagionale per cinque mesi
La sindaca Daniela Toscano ribatte alle affermazioni del consigliere comunale Vincenzo Maltese
Lo scopo della promozione è raccogliere nuovi sguardi e riflessioni sulla vasta gamma di identità differenti e di possibili modi in cui le persone possono legittimamente esprimere il proprio genere
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il duo, formato da Michele Simonte e Pietro Rizzo vanta collaborazioni con Djs nazionali e internazionali, recentemente con gli italiani più conosciuti al mondo i Meduza
Si tratta di un servizio organizzato dal comitato locale della Croce Rossa per le persone che vorranno assistere alla processione del 21 giugno in Piazza Castello