sabato, Marzo 2, 2024

Ai domiciliari, maltratta e minaccia la moglie” carcere per un 36enne

Il provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Trapani è stato eseguito dai Carabinieri

Un 36enne di Mazara del Vallo è stato arrestato dai Carabinieri in esecuzione del provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Trapani che ha sostituito la misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia in carcere.

L’uomo, infatti, mentre si trovava ristretto nella sua abitazione per reati in materia di sostanze stupefacenti, avrebbe maltrattato la moglie, aggredendola fisicamente e verbalmente e minacciandola di morte. Queste circostanze hanno indotto la donna a chiedere l’intervento dei militari dell’Arma presso l’abitazione familiare.

Valutate le risultanze delle indagini esperite dai militari dell’Arma, il giudice di sorveglianza ha ritenuto necessaria l’emissione di un provvedimento più afflittivo. Al termine delle formalità di rito, pertanto, l’uomo è stato condotto alla Casasa circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Il Consiglio comunale ha approvato la proposta dell'Amministrazione all'unanimità
Il 3 marzo alle ore 10.30 i volontari si ritroveranno in piazzale stenditoio, alla Cala Marina
Petrusa ricopre anche il ruolo di segretario della Filctem Cgil di Trapani
Appuntamento sabato 2 marzo alle ore 18 si terrà una nuova presentazione del libro presso i locali del tempio valdese in via Orlandini 38 di Trapani

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Aziende locali faranno conoscere i loro prodotti: vino, carne, miele, formaggi, pasta, frutta e verdura
Per pianificare e coordinare le operazioni di disinnesco e brillamento. L'area di contrada Rampinzer, dal momento del rinvenimento dell'ordigno da parte di operai che stavano lavorando per installare un campo fotovoltaico, è costantemente vigilata