Ai domiciliari evade e va a rubare, custodia cautelare in carcere per un 23enne trapanese

I poliziotti della Volante lo hanno sorpreso in un negozio

Negli ultimi mesi aveva più volte violato i domiciliari, dove si trovava per resistenza e lesioni personali, il giovane arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Trapani.

Il ventitreenne trapanese, di recente, oltre a rendersi protagonista di nuove evasioni, era stato di sorpreso a rubare in un esercizio commerciale dai poliziotti della Squadra Volante.
Ieri l’epilogo della vicenda gli è stata notificata un’ordinanza di aggravamento del precedente provvedimento, emesso dal gip del Tribunale di Trapani, ed è finito in carcere.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
I granata potrebbero mettere a segno una storica tripletta
Riprese le proposte che il deputato regionale Safina aveva presentato all'Ars
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
Intervento sostitutivo necessario e obbligatorio da parte della Regione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
Con effetto immediato e fino al prossimo 31 dicembre
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"