Agricoltura, dalla giunta regionale via libera a richiesta stato di calamità per danni da peronospora nel Trapanese

La situazione climatica dello scorso maggio, caratterizzata da piogge abbondanti e persistenti, ha favorito la propagazione della malattia della vite

La giunta regionale siciliana ha deliberato la richiesta di declaratoria di stato di calamità per danni da peronospora della vite per le province di Trapani, Palermo, Catania, Agrigento, Caltanissetta e Ragusa.

La situazione climatica dello scorso maggio, caratterizzata da piogge abbondanti e persistenti, ha favorito la propagazione della malattia che è causata dal fungo “Plasmopara viticola”. In quasi tutto il territorio regionale i danni sono stati rilevanti con percentuali dal 25% al 95% in meno di produzione.

Hanno fatto eccezione le province di Enna, Siracusa e Messina nei cui territori non è stato rilevato il raggiungimento della soglia minima di danno per l’attivazione dei benefici previsti dalla normativa. Il danno accertato da parte degli Ispettorati provinciali dell’Agricoltura nelle province siciliane colpite ammonta complessivamente a 351.111.040 euro. 

«La regione è al fianco degli agricoltori e dei produttori siciliani – dice l’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Sammartino – che stanno vivendo una congiuntura drammatica prima per i danni prodotti dalla peronospora, poi per quelli prodotti dalle ondate di caldo e dagli incendi opera dei criminali piromani. Una situazione resa oggettivamente ancora più difficile dalla stretta al credito bancario prodotta dall’aumento dei tassi d’interesse da parte della Bce. La declaratoria dello stato di calamità consentirà di accedere agli interventi finanziari previsti dalle norme nazionali, mitigando, seppur solo in parte, i danni subiti».

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Si è lavorato per inviare alla cabina di regia regionale le schede di interventi preparate dai Comuni
"Unica legge da applicare in caso di naufragi è quella del mare che impone soccorso e approdo in un porto sicuro"
Insieme al Documento Unico di Programmazione 2024/2026
Il Fondo antico della Biblioteca civica Sebastiano Bagolino custodisce una preziosa raccolta di cinquecentine dei più famosi ed apprezzati tipografi del tempo

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Un ecosistema di biodiversità forse unico in Sicilia soprattutto per la presenza di querce da sughero secolari
Gaetano Santangelo: "Giustizia parziale, lo Stato deve dire agli Italiani chi ha ucciso i due carabinieri"
Destinati 16 milioni per la crisi idrica e il sostegno agli agricoltori