Aggressioni fuori da discoteche, Daspo urbano per 9 giovani a Mazara del Vallo

I giovani, tutti di Mazara del Vallo, sono già stati denunciati, tra di loro un minorenne

Nove provvedimenti di divieto di accesso alle aree urbane (il cosiddetto Daspo urbano) sono stati emessi dal questore di Trapani nei confronti di altrettanti giovani (tra i quali un minorenne) responsabili di gravissime aggressioni a coetanei avvenute negli scorsi mesi nei pressi di alcune discoteche di Mazara del vallo.

I ragazzi, di giovanissima età, al termine di due diverse serate in discoteca, avevano aggredito alcuni loro coetanei – utilizzando addirittura dei caschi ed un coltellino – causando ad alcuni di essi anche delle fratture ossee e delle ferite da taglio.

Le indagini della Sezione Investigativa del Commissariato di Mazara del Vallo hanno consentito di individuare un gruppo di giovani, tutti di Mazara del Vallo, e di denunciarli alle Procura di Marsala e a quella di Palermo per i minorenni.
Alcuni di loro sono stati già sottoposti a misure coercitive della libertà personale (obligo di dimora e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria).

Il divieto di accesso notificato, impedirà ai giovani, per un periodo di due anni – di accedere e di stazionare nelle immediate vicinanze di discoteche, sale da ballo e di qualsiasi altro locale o luogo all’aperto ove si tengano concerti e/o trattenimenti danzanti, presenti nel territorio di Mazara del Vallo e di accedere e stazionare nelle immediate vicinanze degli esercizi pubblici e dei locali pubblici situati del centro storico cittadino, pena la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8mila a 20mila euro.

L’almanacco di oggi mercoledì 24 aprile 2024

In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi
In questa data si celebrano la fine dell'occupazione nazifascista e la Resistenza
Dal 26 al 29 aprile nel centro storico cittadino
Siciliano, lascia la guida della Questura di Imperia
Il provvedimento riguarda la vendita di alcolici e la diffusione di musica
L'appuntamento per la provincia di Trapani è previsto per il 19 maggio al Museo di Arte Contemporanea di Alcamo
Si tratta di circa tremila lavoratori potranno essere assunti da Enti locali, ASP e Aziende ospedaliere
L'Associazione Nazionale Partigiani Italiani ha espresso la propria indignazione
Residente a Santa Ninfa, si era ferito ieri ed è rimasto tutta la notte all'addiaccio
La sentenza con la formula “perché i fatti non costituiscono reato”

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Superare la precarietà nei contratti di lavoro e di rendere più sicuro il lavoro nel sistema degli appalti"
Il sindaco Forgione: "Dopo decenni di attesa ci avviamo alla conclusione dell'iter"
Si lavora per individuare e definire strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno
Il deputato regionale ribatte alle dichiarazioni del segretario provinciale e della presidente dell'Assemblea
Esprime delusione e scoramento per il clima politico nel massimo consesso cittadino
Nell'ambito di controlli effettuati in un'azienda di Mazara del Vallo