Addio, “Trapani per il Futuro”

La storica associazione trapanese si scioglie dopo 13 anni di attività

Un durissimo colpo alla realtà associativa trapanese: Trapani per il Futuro chiude. L’associazione nata nel 2011, con un lungo e accorato post sui suoi social, ha annunciato lo scioglimento. Protagonista della vita sociopolitica (ma apartitica) della città, Trapani per il Futuro ha segnato un era, ha regalato alla città amministratori pubblici, imprenditori, persone di altissimo livello e tanta cultura.

Trapani, oggi, è sicuramente molto più povera. Tante le iniziative che sono state portate avanti: gli incontri pubblici, le mostre, le giornate dedicate alla legalità. L’eredità, adesso, è ai pochi giovani rimasti, spesso costretti a scappare per studiare o per trovare lavoro.

Questa la lettera completa:
In un dolce crepuscolo di ricordi e speranze, oggi si chiude un capitolo prezioso, un’epopea intrisa di passione, impegno e amore per la nostra amata Trapani.
È con cuore pesante che annunciamo lo scioglimento dell’Associazione “Trapani per il Futuro”.

Trapani per il futuro apre i battenti nel dicembre 2011, quando un gruppo di ragazzi decide che non è più il tempo per stare a guardare. “Ma cu tu fa fare di stare a guardare?” diventa il motto che caratterizza ogni attività e passo di un’associazione che si pone come obiettivo il dibattito politico, la riqualificazione di luoghi, la promozione artistica e culturale, la partecipazione attiva allo sviluppo di Trapani per perseguire il bene dei suoi abitanti.

Da quel momento, Trapani per il Futuro ha dato voce a un sogno collettivo, abbracciando la città con un’affettuosa determinazione che ha permeato ogni strada, ogni piazza, ogni cuore. È stato un lungo viaggio attraverso dieci anni di battaglie, di sorrisi e lacrime, di successi e battute d’arresto.

TPF è stata una scuola di vita a livello sia civico che umano. Con l’obiettivo di crescere cittadini consapevoli e intraprendenti, TPF ha accolto adolescenti e giovani trapanesi e li ha portati per mano a scoprire il territorio, a conoscere e collaborare con le persone che lo abitano, ad osservare con spirito critico le vicende e le iniziative che hanno influenzato e influenzano il corso degli eventi di Trapani e non solo.

Trapani per il Futuro è stata il faro che ha illuminato il cammino di coloro che hanno deciso di credere, di lottare, di sperare, coltivando dentro ognuno dei suoi soci il seme del cambiamento, dell’iniziativa e dell’azione.

In un contesto cittadino in cui tutto sembra dubbio e instabile, Trapani per il Futuro è stato il baluardo di certezza: una presenza confortante, solida e familiare in un contesto fragile. Un’ancora di salvezza per alcuni, una locomotiva per altri, una seconda casa per altri ancora.

Siamo stati una famiglia, un’anima unita da un’unica visione: fare di Trapani un luogo migliore per tutti. Insieme a impegno e coscienza collettiva sono nate amicizie e rapporti basati sul rispetto per l’altro e sulla condivisione di obiettivi comuni, basi fondamentali per costruire esseri umani migliori in tutti i sensi.

Oggi, mentre il sipario si chiude, riconosciamo l’impatto indelebile che questa avventura ha lasciato in ognuno di noi. È stata una seconda casa, un nido in cui il cuore si è nutrito di passioni, imparando ad amare e a servire la nostra comunità senza riserve.
Abbiamo vissuto insieme la gioia dei successi, ma anche il peso delle delusioni, consapevoli che ogni passo, ogni sforzo, è stato un mattone nel costruire il futuro che tutti sogniamo per Trapani. È stata una lunga e intensa danza tra volontà e sfide, tra sacrifici e soddisfazioni.

Ma come ogni grande storia, anche la nostra giunge al termine. Con il cuore gonfio di gratitudine, consegneremo alla storia l’eredità di un’esperienza che resterà sempre viva in noi. È il momento di un ultimo inchino, di abbracciarsi nel silenzio commosso di chi sa che un ciclo si è compiuto.
Questa decisione, frutto di una profonda riflessione maturata dopo più di dieci anni di intensa attività, riflette la consapevolezza del grande valore del percorso compiuto e segna la chiusura di un capitolo significativo nella storia della nostra città e di ognuno di noi.

Con la consapevolezza che ogni fine è anche un nuovo inizio, salutiamo questo capitolo, portando con noi gli insegnamenti, le risate, le fatiche di un’esperienza che ha plasmato il nostro essere e che continuerà a vivere nei nostri ricordi più preziosi. Trapani per il Futuro, con tutto il suo ardore e la sua dedizione, resterà per sempre un faro luminoso nel cammino di ognuno di noi
Vi salutiamo esprimendo la nostra più sentita gratitudine a tutti coloro che hanno camminato al nostro fianco in questo straordinario viaggio. Siamo stati testimoni di momenti di gioia, di sfide superate e di crescita personale e collettiva. Non possiamo che ringraziare ogni membro, amico, sostenitore e cittadino che ha contribuito a rendere speciale ogni istante trascorso con Trapani per il Futuro.

Il nostro percorso non finisce qui. Ognuno di noi continuerà a portare nel cuore i valori e gli insegnamenti di Trapani per il Futuro, e siamo sicuri che, anche se i nostri percorsi si separano, il nostro impatto positivo su Trapani persiste.

Grazie Trapani, grazie a tutti voi che avete reso possibile ogni passo di questo incredibile viaggio.
Trapani per il Futuro continuerà a camminare sulle gambe di tutti noi.

Con sincera riconoscenza,
Trapani per il Futuro

Prosegue a Paceco la rassegna estiva “A Macaràro” [AUDIO]

Ne parliamo con Giovanna Scarcella, la curatrice dell'evento
Sul posto Forestale, Vigili del fuoco, elicotteri e Canadair
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Intervista a Paolo Salerno, l'organizzatore della rassegna che da 16 anni propone i gusti dal mondo
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica
L'artista di Brolo ha incantato il pubblico con un mix di suoni, spaziando dal jazz al folk