Ad Alcamo l’Assemblea regionale dei promotori sociali del Patronato Acli Sicilia

Una risorsa per la Comunità

Si svolgerà ad Alcamo (Tp) venerdì 17 e sabato 18 novembre 2023 l’Assemblea Regionale dei Promotori Sociali del Patronato Acli Sicilia, un’occasione per riunire i promotori sociali che operano quotidianamente su tutto il territorio regionale a sostegno della comunità.

All’evento, promosso dal Patronato Acli Sicilia e dal Patronato Acli Nazionale, saranno presenti anche i dirigenti nazionali del Patronato che lavorano, giorno per giorno, valorizzando il ruolo del promotore sociale.

Nella prima giornata di venerdì 17 novembre a partire dalle ore 16.00, focus dell’incontro sarà “Il ruolo del promotore sociale”.

Le figure dei Promotori Sociali, i volontari del Patronato Acli, sono di centrale importanza perché offrono un servizio alle proprie comunità di appartenenza e danno un significato sociale concreto alla presenza delle Acli sul territorio. Il Promotore sociale è colui che accompagna, ai servizi professionali del Patronato, le persone che non hanno gli strumenti e le abilità per districarsi nell’attuale complessità sociale, relazionale e tecnologica. Quella del promotore sociale è una figura fondamentale al giorno d’oggi, una persona che intende essere punto di riferimento competente all’interno della propria comunità a sostegno delle persone più fragili. I promotori sociali sono uomini e donne che mettono a disposizione il loro tempo, dando vita così a relazioni di fiducia all’interno delle varie realtà territoriali. Dopo i saluti di Agata Aiello, Presidente regionale Patronato Acli; Giovanna D’Antoni, Presidente Acli Trapani, Claudio Barsacchi, Direttore Regionale Patronato Acli Sicilia e Marilena Ciotta, Responsabile di Sede Patronato Acli Trapani, è previsto un momento di lavori di gruppo. A seguire la restituzione dei lavori in plenaria, coordinata da Mariano Amico, Direttore Patronato Acli Alessandria e componente Staff Nazionale Progetto Promotori Sociali. Le conclusioni della prima giornata saranno a cura di Massimo Tarasco, Responsabile Progetto Promotori Sociali Patronato Acli Nazionali.

Il secondo appuntamento, sabato 18 novembre (ore 9.30) ha come titolo “Sfide e opportunità delle trasformazioni del welfare attraverso la promozione sociale volontaria”. Nelle dinamiche del nuovo welfare i volontari del Patronato Acli sono al giorno d’oggi chiamati a diventare promotori delle opportunità attraverso l’informazione, l’assistenza e sempre di più la consulenza e l’orientamento sociale. Il patronato e il volontariato, insieme a tutto il mondo del terzo settore, possono riempire lacune nel sistema di welfare tradizionale, offrendo servizi personalizzati e sostenendo le persone in modo più efficace.
Dopo i saluti di Giuseppe Peralta, Vice Presidente Acli Terra Nazionale e Claudio Barsacchi, Direttore Patronato Regionale Acli, l’incontro introdotto da Agata Aiello Presidente Regionale Acli e Patronato Regionale e coordinato da Giovanna D’Antoni Presidente Acli Trapani avrà come protagonisti: Giuseppe Virzì, Assessore del Comune di Trapani ai Servizi Sociali, Servizi alla Famiglia e Politiche del Lavoro; Massimo Tarasco, Responsabile Progetto Promotori Sociali Patronato Acli Nazionali; Giuseppe Montemagno, Portavoce Forum Terzo Settore Sicilia; Febo Battaglia, Presidente Regionale Forum delle Famiglie; Diacono Girolamo Marcantonio, Direttore Caritas Trapani.

L’evento si svolgerà presso il Resort “La Battigia” di Alcamo.

—–

PROGRAMMA
VENERDI’ 17 NOVEMBRE

Ore 15.00 Accoglienza partecipanti
Ore 16.00 Saluti
Agata Aiello, Presidente Regionale Patronato ACLI Sicilia
Giovanna D’Antoni, Presidente Acli Trapani
Claudio Barsacchi, Direttore Regionale Patronato Acli Sicilia
Marilena Ciotta, Responsabile di Sede Patronato Acli Trapani

Ore 16.30 Lavori di gruppo gestiti dai Responsabili di Sede del Patronato Acli
Ore 18.00 Restituzione lavori in plenaria
Coordina Mariano Amico, Direttore Patronato Acli Alessandria e componente Staff Nazionale Progetto Promotori Sociali
Conclude Massimo Tarasco, Responsabile Progetto Promotori Sociali Patronato Acli Nazionali

SABATO 18 NOVEMBRE

Ore 9.30 Saluti
Giuseppe Peralta, Vice Presidente Acli Terra Nazionale
Claudio Barsacchi, Direttore Patronato Regionale Acli

Ore 10.00
Introduce Agata Aiello, Presidente Regionale Acli e Patronato Regionale
Intervengono:
Giuseppe Virzì, Assessore del Comune di Trapani ai Servizi Sociali, Servizi alla Famiglia e Politiche del Lavoro
Massimo Tarasco, Responsabile Progetto Promotori Sociali Patronato Acli Nazionali
Giuseppe Montemagno, Portavoce Forum Terzo Settore Sicilia
Febo Battaglia, Presidente Regionale Forum delle Famiglie
Diacono Girolamo Marcantonio, Direttore Caritas Trapani
Coordina Giovanna D’Antoni, Presidente Acli Trapani

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
Con effetto immediato e fino al prossimo 31 dicembre
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo