mercoledì, Febbraio 28, 2024

Accordo tra i movimenti “Generazione Futura Associazione” e “Uguaglianza per la Sicilia”

"Manterremo la nostra armonia interna e la propria autonomia – affermano i firmatari – il percorso comune e la volontà di far emergere il nostro territorio con i fatti più che con le parole – ci rende simili"

Il segreto della vittoria, spesso è a portata di mano e non riusciamo a vederlo, eppure parafrasando lo sport, tutto diventa più chiaro, con il gioco di squadra si vince. Per tale motivo i movimenti civici “Generazione Futura Associazione” e “Uguaglianza per la Sicilia” stringono un accordo programmatico di alleanza in provincia di Trapani.

“Si è discusso della Regione Siciliana, dello Statuto Autonomo Siciliano e della necessità di una rivisitazione dello stesso al fine di una modifica che lo renda utile, «Per pensare il futuro della Sicilia occorre rifiutare il presente» diceva nel 1984 il filosofo Pietro Barcellona e noi crediamo che, oggi più che mai, bisogna prendere atto che così non si può andare avanti, ci sembra chiaro che la colpa non è solamente dello Statuto, ed è sotto gli occhi di tutti che l’Autonomia è uno strumento utile solo quando il ceto politico è competente” affermano i rappresentati dei due movimenti.

È evidente il dislivello sociale che Trapani e la sua provincia vive quando confrontata con le altre realtà italiane, infatti istruzione, sanità, occupazione e non ultima la qualità della vita, spesso ci vedono rilegati in fondo a una triste graduatoria di merito.

“Mi piacerebbe avere una Regione con le carte in regola – ha chiosato il presidente del Movimento Generazione Futura -, la citazione non è casuale, poiché era la speranza di un grande politico siciliano, convinto sicilianista, onesto ed integerrimo. Tante sono le sfide che il futuro ci proporrà e che insieme affronteremo – cercheremo di avvicinare altri gruppi sia civici quanto di matrice regionalista, poiché riteniamo che l’unione ci renderà più forti, per la Sicilia e per i siciliani”.

“Manterremo la nostra armonia interna e la propria autonomia – aggiungono i firmatari – il percorso comune e la volontà di far emergere il nostro territorio con i fatti più che con le parole – ci rende simili”.

L’accordo ha di fatto creato un percorso condiviso che possa unire i territori di Trapani, Erice, Marsala, Petrosino, Mazara del Vallo e del resto della provincia, nella convinzione che oggi più che mai ci sia la necessità una nuova consapevolezza di sicilianità. A sottoscrivere il documento sono stati i due presidenti: Maurizio Spanò per il movimento civico Generazione Futura e Salvatore Rubbino per il Movimento Uguaglianza per la Sicilia. “È nostro dovere civico e morale prospettare le soluzioni”.

Imolese-Trapani 1-2, la risolve Bolcano al 96’

I granata si aggiudicano la prima delle due sfide di Coppa Italia
Presenti anche gli sportivi del Trapanese destinatari delle benemerenze CONI consegnate lo scorso dicembre
"Esperienza positiva, contento di avere avuto l'opportunità di rappresentare la mia gente" ha dichiarato l'ala granata
Il primo dirigente della Polizia di Stato ha all'attivo una lunga e articolata carriera
Un violento nubifragio si è abbattuto sulla cittadina
Con le donne migranti del centro SAI e l'associazione Il Mulino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si tratta di sistemi di ancoraggio e relitti potenzialmente pericolosi per ecosistema e bagnanti
Per verificare eventuale presenza di glifosato, pesticidi e altre sostanze nocive oltre i limiti di legge
La Baroni Birra di Dattilo vince il Sicily ed Italy Food Awards. Ne parliamo con Luigi Di Via
L'iniziativa è organizzata insieme con Opificio Territoriale