A Trapani celebrati i 209 anni dell’Arma dei Carabinieri [VIDEO]

Nel corso dell'incontro sono stati premiati alcuni militari particolarmente distintisi in operazioni di servizio

L’Arma dei Carabinieri festeggia oggi i 209 anni della sua storia al servizio del Paese e dei cittadini. Anche a Trapani si è tenuta una cerimonia davanti alla sede del Comando provinciale, in via Orlandini, a cui hanno preso parte – oltre ad comandante, il colonnello Fabio Bottino – le massime Autorità civili, militari e religiose del territorio.

Nel corso dell’incontro sono stati premiati alcuni militari particolarmente distintisi in operazioni di servizio. L’Encomio Semplice, concesso dal comandante interregionale “Culqualber” per l‘operazione “Pionica” è stato consegnato al tenente Vito Cito, al luogotenente Marco Calzolari, al maresciallo maggiore Giuseppe Tranchida, al maresciallo capo Gaspare Dadone e al vice brigadiere Vincenzo Chirco, tutti in servizio al Reparto Operativo-Nucleo 2 del Comando provinciale.

Encomio Semplice, concesso dal comandante interregionale “Culqualber”, per l’operazione “Mafiabet” è andato al luogotenente carica speciale Domenico Rigillo e all’appuntato scelto Salvatore Orlando, in servizio al Reparto Operativo-Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Trapani, agli appuntati scelti Vincenzo Pantaleo e Vincenzo Rubino, in servizio alla Sezione Operativa del NOR della Compagnia di Mazara del Vallo.

Per l’operazione “Artemisia”, l’Encomio Semplice, concesso dal comandante interregionale “Culqualber”, è andato ai luogotenenti Luca Tofanicchio e Luca Bencivenga, al brigadiere capo Q.S. Michele Massimo Aversa, al vice brigadiere Giacomo Gervasi e all’appuntato scelto Raffaele Cucchi, tutti in servizio al Reparto Operativo-Nucleo Investigativo di Trapani, e al brigadiere capo Vito Ferrara, in servizio sulla motovedetta “Pignatelli” di Trapani.

Per le indagini sulla violenza sessuale avvenuta a Campobello di Mazara ai danni di una giovane, l’Encomio Semplice, concesso dal comandante della Legione Carabinieri Sicilia, è stato consegnato al luogotenente Baldassare Leone e al maresciallo ordinario Gennaro Clancio, in servizio alla Sezione Operativa del NOR della Compagnia di Mazara del Vallo, al luogotenente Pietro Fiorentino, della Stazione Carabinieri di Petrosino, al vice brigadiere Davide Fortunato Bua, in servizio alla Stazione Carabinieri di Campobello di Mazara, all’appuntato scelto Q.S. Salvatore La Paola, in servizio al Nucleo Comando della Compagnia Carabinieri di Mazara del Vallo.

L’Encomio Semplice, concesso dal comandante della Legione Carabinieri Sicilia, è stato consegnato per un‘operazione antidroga condotta sull’isola al vice brigadiere Cesare Del Re e al vice brigadiere Francesco Zefferino, entrambi in servizio alla Stazione Carabinieri di Pantelleria. Infine, l’Encomio Semplice, concesso dal comandante della Legione Carabinieri Lombardia, per un’operazione condotta a Brescia, è stato consegnato al capitano Pietro Calabrò, attuale comandante della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano.

Ricompense che sono, oltre il giusto riconoscimento per militari impegnatisi nel loro compito, anche il segno tangibile della vicinanza ai cittadini degli uomini e delle donne che vestono la divisa dell’Arma, a difesa della convivenza civile e della legalità.

“L’Arma – ha detto il comandante provinciale Fabio Bottino – esprime il proprio ruolo sociale, forte del patrimonio di valori che la contraddistinguono e grazie alla diuturna, incessante ed energica azione per l’affermazione della legalità. Ne è riprova concreta non solo il recente arresto del latitante Matteo Messina Denaro o le numerose operazioni di contrasto alla criminalità organizzata svolte in provincia di Trapani con 45 presunti mafiosi arrestati nell’ultimo anno, ma tutta l’attività di contrasto ai fenomeni delittuosi”.

Come ha sottolineato nel suo messaggio il presidente della Repubblica Sergio Mattarella “sin dalla sua fondazione, quando l’Italia era ancora un’aspirazione, l’Arma è diventata un riferimento per la comunità, con l’affermazione della legalità, il contrasto a ogni forma di criminalità e per la straordinaria capacità di porsi in ascolto delle persone. Con grande professionalità e apertura alle continue innovazioni tecnologiche, l’Arma oggi affronta temi decisivi per la qualità della vita collettiva”.

“Una infaticabile dedizione al bene comune che ha travalicato i confini nazionali: nelle missioni di Pace, nelle operazioni di soccorso, nelle attività a sostegno delle Forze Armate di Paesi amici, i Carabinieri hanno guadagnato l’apprezzamento della comunità internazionale”, ha proseguito Mattarella che ha chiuso il suo messaggio con “il ricordo insuperabile di coloro che hanno perduto la vita in servizio. Ad essi – ha detto il presidente – vanno la riconoscenza e il rispetto della Repubblica”.

Anche il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, che in serata sarà presente alla cerimonia prevista in piazza del Parlamento a Palermo, ha diffuso un messaggio: “A tutti i Carabinieri va un caloroso ringraziamento per l’impegno e la dedizione nell’esercizio delle loro funzioni e nella lotta a tutte le forme di criminalità, specialmente nel contrasto alle mafie. Un pensiero corre inevitabilmente alle centinaia di militari caduti in servizio, che hanno sacrificato la loro vita per lo Stato, operando con generosità per la sicurezza e la tutela dei cittadini“. VIDEO

Nella provincia di Trapani, secondo i dati diffusi oggi dal Comando provinciale, l’Arma dei Carabinieri ha proceduto per il 75% dei delitti denunciati, perseguendone 9.939, di cui 2.897 scoperti.
Sono state circa 2.601 le persone denunciate in stato di libertà, mentre 300 quelle arrestate.
Per i delitti di particolare gravità, nel periodo giugno 2022-giugno 2023, si sono registrati due omicidi, di entrambi scoperti gli autori, tre tentati omicidi, tutti scoperti, 67 rapine, di 30 scoperti gli autori, 27 violenze sessuali, di cui 24 identificati i responsabili, 61 estorsioni, per 40 identificati gli autori.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore
Dal 4 maggio a Palazzo Florio, sede della Biblioteca comunale
Gli emiliani giocheranno nel tabellone di Trapani ai playoff
Il documentario mostra il filo che lega l'industria della carne, le lobby e il potere politico in Europa
Curata dall’associazione “Plastic free”: domani raduno alle 10.30 in piazzale Stenditoio

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Ha lo scopo di far incontrare e interagire operatori del settore turistico locale
L’iniziativa mira a rendere accessibile il patrimonio artistico e archeologico a tutti i cittadini
Aldo Caradonna aveva ricevuto un avviso di garanzia in relazione alle Amministrative del 2022
Gli aiuti della Regione, a fondo perduto, sono rivolti alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche