A Paceco quattro “Giornate contro la violenza”

Da domani attività e incontri promossi dall’Amministrazione comunale

Si svolgeranno a Paceco, da domani 22 novembre fino a sabato prossimo, diverse attività programmate dall’Amministrazione Grammatico con l’obiettivo di «stimolare una riflessione sul tema della violenza di genere, soprattutto attraverso l’utilizzo e lo strumento dell’arte».

Le “Giornate contro la violenza”, scaturiscono da una proposta delle consigliere comunali Gaetana Basiricò e Angela Rindinella, con la collaborazione dell’associazione Mirandolina di Paceco e il sostegno dell’assessore alla Cultura e all’Arte, Danilo Fodale, in cooperazione con l’assessore alle Pari opportunità, Marilena Barbara.

Domani, mercoledì 22 novembre, alle ore 18, una installazione curata dall’artista Arianna Maggio verrà esposta sul palazzo municipale e sarà visibile da tutta la piazza. Nell’occasione l’attrice Giovanna Scarcella si esibirà in una performance teatrale.

Giovedì 23, sempre alle ore 18, nella sala consiliare del Comune si terrà un incontro sul tema “Dal subire al denunciare”, con interventi di diversi esperti e professioniste legate alla questione della violenza di genere.

Venerdì 24, in piazza Vittorio Emanuele, ancora alle ore 18, si realizzerà l’installazione condivisa delle scarpette rosse, esposte in forma rappresentativa come simbolo della violenza di genere; all’interno di questa installazione, la danzatrice e attrice Maria Giovanna Grignano si esibirà in una originale performance di teatro-danza.

Sabato 25 novembre, Giornata nazionale contro la violenza sulle donne, si svolgerà la processione di Santa Caterina, patrona di Paceco, e in chiusura della manifestazione interverrà don Vincenzo Basiricò con il “cunto della santa”, raccontando la storia di una martire che ricorda e rappresenta in similitudine le vittime di violenza.

«L’arte ha un grande potere significativo e comunicativo. – sottolinea l’assessore Fodale – Siamo consapevoli che un percorso di reale educazione sul tema della violenza di genere necessiti di dedizione e pratiche culturali adeguate, e con questa iniziativa desideriamo lanciare un messaggio che possa innestarsi e diventare fonte di stimolo per continuare e realizzare pratiche di comunità tali da porre in essere un cambiamento. Siamo disposti e disponibili a collaborare e mettere a disposizione tutto ciò che sarà necessario affinché tutto ciò possa realmente accadere».

Le “Giornate contro la violenza” sono state precedute, lunedì scorso, da una fiaccolata nella frazione di Nubia, in memoria di tutte le vittime di femminicidio, nel settimo anniversario della uccisione di Anna Manuguerra, casalinga sessantenne vittima del marito.

«Non sono mai abbastanza le iniziative per incentivare la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, – evidenzia il sindaco, Aldo Grammatico – soprattutto della violenza tra le mura domestiche che, purtroppo, spesso non viene denunciata».

L’almanacco di oggi mercoledì 24 aprile 2024

In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi
In questa data si celebrano la fine dell'occupazione nazifascista e la Resistenza
Dal 26 al 29 aprile nel centro storico cittadino
Siciliano, lascia la guida della Questura di Imperia
Il provvedimento riguarda la vendita di alcolici e la diffusione di musica
L'appuntamento per la provincia di Trapani è previsto per il 19 maggio al Museo di Arte Contemporanea di Alcamo
Si tratta di circa tremila lavoratori potranno essere assunti da Enti locali, ASP e Aziende ospedaliere
L'Associazione Nazionale Partigiani Italiani ha espresso la propria indignazione
Residente a Santa Ninfa, si era ferito ieri ed è rimasto tutta la notte all'addiaccio
La sentenza con la formula “perché i fatti non costituiscono reato”

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Superare la precarietà nei contratti di lavoro e di rendere più sicuro il lavoro nel sistema degli appalti"
Il sindaco Forgione: "Dopo decenni di attesa ci avviamo alla conclusione dell'iter"
Si lavora per individuare e definire strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno
Il deputato regionale ribatte alle dichiarazioni del segretario provinciale e della presidente dell'Assemblea
Esprime delusione e scoramento per il clima politico nel massimo consesso cittadino
Nell'ambito di controlli effettuati in un'azienda di Mazara del Vallo