A Mazara il primo parto da paziente Covid in provincia di Trapani

La donna è arrivata in fase avanzata di travaglio ed è stata condotta in sala parto dopo essere stata sottoposta a due tamponi

E’ stato effettuato all’ospedale “Abele Ajello” di Mazara del Vallo il primo parto da paziente Covid nel Trapanese dall’inizio della pandemia.

Si tratta di una 30enne di Mazara del Vallo, positiva asintomatica, che ha dato alla luce ieri pomeriggio un bambino di 3 chili 400 grammi. Il parto è avvenuto in una delle due sale parto dell’ospedalesecondo il più rigido protocollo di sicurezza. Subito dopo la madre e il bambino sono stati trasferiti, su ambulanze differenti, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale “Cervello” di Palermo, centro di riferimento ostetrico per gestanti e puerpuere Covid positive.

La paziente, che è al suo quinto figlio, è arrivata nel presidio ospedaliero già in travaglio avanzato ed è stata immediatamente sottoposta a tampone rapido e molecolare, risultati entrambi positivi. Dati i ristretti margini di tempo, la donna è stata condotta nella sala parto, adeguatamente attrezzata per affrontare la delicata situazione, ed è stata assistita dalla ginecologa Rosalia Crescenti, dall’ostetrica Giovanna Tornatore e dalla neonatologa Lucia Sciacca, mediche dell’equipe del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale mazarese guidato da Pietro Musso.

“Esprimo la mia personale soddisfazione per questo lieto evento avvenuto nell’ospedale di Mazara del Vallo – ha detto il commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Paolo Zappalà -. Ancora una volta si è trattato di un eccellente prova di grande professionalità e preparazione dei medici che quotidianamente affrontano sul campo situazioni impegnative che richiedono la massima attenzione, e al tempo stesso è stata l’ennesima conferma dell’alto livello dei sistemi di controllo per il contenimento del Covid adottati nelle strutture ospedaliere aziendali, che consentono di affrontare qualunque emergenza nella massima serenità”.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
I granata potrebbero mettere a segno una storica tripletta
Riprese le proposte che il deputato regionale Safina aveva presentato all'Ars
SI è concluso l'apposito corso di formazione attivato dalla Protezione civile regionale con altri Enti
Prevista l'organizzazione di incontri con cadenza periodica alla Torre di Ligny
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Intervento sostitutivo necessario e obbligatorio da parte della Regione
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"
Grazie ai volontari, fino a settembre, dalle 18.30 alle 23.30