A Marsala l’iniziativa “Il parco giochi che vorrei”

In contrada Digerbato un'iniziativa che coinvolge Enti, associazioni, bambini e famiglie

“Il Parco giochi che vorrei” è il titolo dell’iniziativa in programma sabato alle ore 10.30, nel plesso Digerbato dell’Istituto “Mario Nuccio” di Marsala) che coinvolge diversi enti e associazioni del territorio ma soprattutto bambini e famiglie per creare insieme nuovi servizi gratuiti e permanenti, accessibili a tutti, come un parco giochi inclusivo, voluto fortemente dalla stessa comunità, come testimoniano poesie e disegni degli alunni, che saranno messi in mostra in occasione dell’evento.

La manifestazione è organizzata dal Consorzio Solidalia, ente capofila del progetto Micropolis – selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che promuove la realizzazione di microspazi gratuiti per l’infanzia – ed è realizzato grazie alla collaborazione dell’Istituto “Mario Nuccio”, della parrocchia Maria SS. della Cava, dell’associazione #ContradeAlCentro, di Eduverso, dell’associazione Archè Onlus e della falegnameria sociale di Sappusi in collaborazione con Ussm (Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni).

Spazio e voce saranno dati ai bambini delle contrade per far emergere sogni e desideri della comunità, provando anche a concretizzare un bisogno emerso all’interno dello spazio Micropolis, quello di un parco giochi inclusivo, nello spazio antistante la scuola, in grado non solo di offrire opportunità di formazione e divertimento a tutti i bambini, ma di svolgere anche un ruolo cruciale nel favorire l’accettazione delle differenze e nel creare un ambiente in cui ognuno può sentirsi parte integrante. Nell’ambito delle azioni progettuali, infatti, il partner “Fondazione Comunitaria Agrigento Trapani” ha previsto un’azione di raccolta fondi con il sistema di crowdfunding, realizzata in collaborazione con Intesa San Paolo per la realizzazione dello spazio.

Il progetto Micropolis è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Colpita con calci e pugni, minacciata con un coltello e un fucile da sub
È di 5,5 miliardi la copertura finanziaria per 580 interventi e di 1,3 miliardi il cofinanziamento per il Ponte sullo Stretto di Messina
La manifestazione si conferma capace di esplorare i temi più caldi e attuali della cultura pop e dell'intrattenimento
Ieri il collegamento in diretta con Roma per la Giornata Mondiale dei Bambini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
"Per i lavori di urbanizzazione e delle opere fognarie attese ormai da più di trent’anni”
All'interpello può partecipare solo il personale ispettivo assunto prima del 31 dicembre 2023
"Abbiamo scelto di parlare con il linguaggio della verità, senza mettere la polvere sotto il tappeto"
Anche quest’anno si è avuta un’importante partecipazione di pubblico
Ciminnisi: «Luogo simbolico delle nostre battaglie e punto di riferimento per i cittadini»