A bordo di uno scooter non si ferma all’alt e investe un carabiniere, arrestato un 18enne

Il ciclomotore è risultato rubato qualche giorno prima

Dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate e ricettazione il 18enne arrestato dai Carabinieri di Paceco.

I militari dell’Arma, impegnati in un normale posto di controllo a Palma – Marausa, gli hanno intimato l’alt mentre procedeva su un ciclomotore. Il giovane dapprima ha decelerato, facendo intendere di volersi fermare, ma poi è ripartito bruscamente, investendo il carabiniere che era sulla carreggiata per poi cadere a terra ed essere bloccato dall’altro militare della pattuglia.

Dai controlli sulla targa del ciclomotore è risultato che era stato rubato due giorni prima.
Il carabiniere investito è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale di Trapani dove gli è stato riscontrato un trauma contusivo toracico-addominale giudicato guaribile in otto giorni.

Il ragazzo, rimasto illeso, è stato accompagnato negli uffici del Comando Compagnia dove, alla fine degli atti di rito, è dichiarato in arresto in attesa del giudizio direttissimo.
Ieri ’arresto è stato convalidato e al 18enne è stata applicata la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte a settimana. Il ciclomotore è stat restituito alla proprietaria.