“Litanies à la  Vierge”, concerto di musica barocca alla chiesa San Pietro di Trapani

Nell'ambito del progetto “Consonanze barocche tra Italia e Francia”

Sarà la chiesa di San Pietro a Trapani ad ospitare il 10 maggio il primo di tre concerti organizzati dall’Orchestra Barocca Siciliana nell’ambito del progetto “Consonanze barocche tra Italia e Francia”

Sostenuto dalla Direzione generale per lo Spettacolo dal vivo del Ministero della Cultura, utilizza la musica come trait d’union tra i due Paesi. Capofila del progetto è l’Orchestra Barocca Siciliana che l’ha ideato in parternariato con l’Ensemble Consonance di Tours e l’associazione Antonio Il Verso; gli altri enti coinvolti sono i Conservatori di musica di Palermo e di Tours, oltre all’Arianna Art Ensemble.

La finalità principale dell’iniziativa risiede nello scambio delle reciproche competenze musicologiche ed esecutive, avviando nel contempo una collaborazione di lungo termine che consenta alle nuove leve dei rispettivi organismi di lavorare insieme, in Italia come in Francia, allo sviluppo di ulteriori progetti di ricerca sulla musica barocca italiana e francese anche negli anni futuri.

Le attività avranno inizio oggi, 7 maggio, con un workshop sulla prassi esecutiva corale della musica francese del Seicento tenuto dai componenti dell’Ensemble Consonance e culminerà in tre concerti diretti dal maestro François Bazola.

“Il progetto – spiega Luca Ambrosio, presidente dell’Orchestra Barocca Siciliana – riporta alla luce alcune importanti composizioni sacre, ad oggi inedite, del repertorio siciliano e francese del Seicento. In particolare, l’attenzione degli studiosi è caduta sul Primo libro de’ Motetti Concertati a due, tre, quattro e cinque voci… opera terza (Palermo, 1651) di P. Bonaventura Rubino da Montecchio, maestro di cappella del Duomo di Palermo dal 1643 al 1665, a testimonianza del repertorio in uso presso la principale cappella musicale siciliana dell’epoca; di quest’edizione, i cui libri parte sono custoditi presso la Biblioteca Reale di Bruxelles e il Museo della Musica di Bologna, sono stati selezionati alcuni brani, scelti tra quelli dedicati alla Madonna”.

Il primo si terrà a Trapani, il 10 maggio, alle 21, nella chiesa di San Pietro, il secondo a Palermo, l’11 maggio, alle 21, nella chiesa dell’Olivella, il terzo sarà a Siracusa, il 12 maggio, alle 17, nel Chiostro del Convento dei Frati Cappuccini.

Il concerto trapanese, dal titolo “Litanies à la  Vierge”, impegnerà di 6 solisti, 25 coristi, un’orchestra di circa 15 strumentisti con i propri strumenti barocchi, il maestose organo “La Grassa”. Biglietti: intero 10 euro, ridotto 7 euro (under 24 & over 65); i ticket sono acquistabili anche con Carta del docente e APP18.

 

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Colpita con calci e pugni, minacciata con un coltello e un fucile da sub
È di 5,5 miliardi la copertura finanziaria per 580 interventi e di 1,3 miliardi il cofinanziamento per il Ponte sullo Stretto di Messina
La manifestazione si conferma capace di esplorare i temi più caldi e attuali della cultura pop e dell'intrattenimento
Ieri il collegamento in diretta con Roma per la Giornata Mondiale dei Bambini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
"Per i lavori di urbanizzazione e delle opere fognarie attese ormai da più di trent’anni”
All'interpello può partecipare solo il personale ispettivo assunto prima del 31 dicembre 2023
"Abbiamo scelto di parlare con il linguaggio della verità, senza mettere la polvere sotto il tappeto"
Anche quest’anno si è avuta un’importante partecipazione di pubblico
Ciminnisi: «Luogo simbolico delle nostre battaglie e punto di riferimento per i cittadini»