Una strada per Carla Accardi a Trapani

La richiesta all'amministrazione comunale è stata presentata da due cittadini, cultori della storia di Trapani

Intitolare una strada di Trapani alla nota pittrice, di origine trapanese, Carla Accardi.

La proposta è stata presentata ufficialmente stamane all’amministrazione comunale da due cittadini, cultori della storia cittadina, Salvatore Accardi e Giuseppe Romano.

In occasione del centenario della nascita dell’artista, a Roma è stata organizzata una mostra antologica di dipinti di Accardi, protagonista della cultura non solo italiana per il suo contributo alla nascita e allo sviluppo di nuovi modi di intendere l’opera d’arte.

“Tenuto conto che sono trascorsi i termini di legge (10 anni dalla morte) utili per procedere alla intestazione di una via o piazza all’illustre cittadina e che i nomi femminili facenti parte della toponomastica cittadina non superano il 5% delle vie, la maggior parte delle quali dedicate a Sante e Madonne – si legge in una nota – abbiamo proposto ufficialmente al sindaco Tranchida e all’assessora alla Cultura d’Alì, che si possa intitolare una via o una piazza ad una nostra concittadina di fama mondiale”.

“All’uopo suggeriamo che venga mutato il nome di via degli Iris o del piazzale Ilio – scrivono Accardi e Romano – riportandone il vecchio toponimo sulla nuova lapide”.
A corredo della richiesta è stata allegata una nota biografica sull’artista.

Carla Accardi nacque a Trapani il 9 ottobre 1924, seconda di quattro figli, da padre ingegnere e madre proprietaria di saline. Appena ventenne si trasferì a Palermo dove frequentò, con il fratello Gaspare, l’Accademia di Belle Arti. Si spostò in seguito a Firenze, dove mantenne contatti con il pittore Giovanni Colacicchi. Lasciata l’Accademia fiorentina, si trasferì a Roma dove dipinse il suo primo quadro astratto, che chiamò “Scomposizioni”. In seguito fondò, con altri artisti, il “Gruppo Forma 1” e sposò il pittore Antonio Sanfilippo. Nel corso della sua brillante carriera artistica Carla Accardi fu designata componente dell’Accademia di Brera e consigliera della Commissione per la Biennale di Venezia.
A Trapani, nel 1998, alcune sue opere furono esposte nella chiesa Badia Grande con la retrospettiva “Carla Accardi: opere 1947-1997”.

Colta da un improvviso malore, Carla Accardi si spense a Roma il 23 febbraio 2014. Vito Damiano, allora sindaco di Trapani, partecipò al suo funerale per portare il saluto dell’intera città natale dell’artista.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Nel corso di controlli sulla circolazione stradale
Tra gli argomenti trattati il potenziamento del personale e l'istituzione di Poli di alta specializzazione per le cure
Organizzata dalla cooperativa sociale “Voglia di Vivere” dal 20 al 22 Aprile al Fondo Auteri
Per l'affidamento del servizio idrico integrato nel Trapanese richiesto l’intervento del governo nazionale
Il corridore trapanese correrà la prestigiosa gara a tappe in Toscana
Contro la Fortitudo Bologna, il Pala Shark sarà sold out

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Le prime misure individuate dalla cabina di regia regionale
Le funzioni ad interim sono state assunte dal presidente Schifani nell'attesa di una nuova nomina
Iniziativa a cadenza mensile in cui gallerie d'Arte e artisti aprono le loro porte al pubblico per visite e acquisti