Terrazza d’Autore: ospiti e appuntamenti dell’edizione 2023 della rassegna letteraria [AUDIO]

Sei gli appuntamenti a Valderice, dal 18 luglio al 21 agosto, sul tema "Vita, Donna, Libertà"

0
1913

In questa intervista Ornella Fulco che, insieme con Stefania La Via, cura la rassegna letteraria, ci illustra le novità e gli appuntamenti della diciottesima edizione di “Terrazza d’Autore, voci, racconti, suggestioni al calar del sole”. Per ascoltare schiaccia PLAY:

Comincia il 18 luglio la XVIII edizione della rassegna letteraria Terrazza d’Autore, curata da Ornella Fulco e Stefania La Via. Tutti gli appuntamenti, che si svolgeranno al Teatro comunale “On. Nino Croce” di Valderice con inizio alle ore 19, avranno quest’anno come tema conduttore la forza delle donne, la loro capacità di opporsi ad un destino già segnato, la volontà di ribellione che supera i limiti imposti, la fragilità che si trasforma in opportunità di scorgere nuove strade.

Una scelta che vuole essere un preciso richiamo allo slogan “Vita, Donna, Libertà” che accompagna le proteste per i diritti civili e delle donne in Iran. Le narratrici ospiti della rassegna racconteranno storie di donne, secondo quella che, da sempre, è la cifra particolare di Terrazza d’Autore.
Ospite del primo appuntamento, il 18 luglio, sarà la scrittrice e sceneggiatrice Pina Mandolfo che racconterà l’incredibile storia della principessa Anna Valdina, protagonista del suo romanzo Lo scandalo della felicità. Una storia vera, sepolta nel segreto degli archivi che Mandolfo ha riportato alla luce, la vicenda di una donna che ha saputo ribellarsi ad un destino imposto, un’opera struggente che si muove sullo sfondo della Palermo del Seicento, città luminosa e cupa, ricca di contraddizioni. «Il mio racconto è carico di tutta la passione verso un personaggio femminile non comune, di cui ho voluto narrare la grandezza, descrivendone l’esemplarità di donna assoggettata ma non soggetta», sottolinea Mandolfo. Conversa con l’autrice Stefania La Via, letture di Ornella Fulco.

Il secondo appuntamento, il 23 luglio, è dedicato alla riscoperta di una grande voce femminile del Novecento, Anna Maria Ortese. A guidare il pubblico in questo viaggio letterario sarà la scrittrice Simona Lo Iacono, autrice de Il mistero di Anna, storia di una bambina che nel 1968, avendo superato le selezioni di un concorso letterario, ha la possibilità di trascorrere un’intera settimana a Milano in compagnia di Ortese. Lo Iacono compie con quest’opera un altro viaggio dei suoi, di quelli che il pubblico in questi anni ha imparato ad amare: alla ricerca di un femminile che è talento e misura, forza e umiltà. Un romanzo che è il ritratto nitido di una grandissima scrittrice ma anche di un tempo perduto. Simona Lo Iacono converserà con Stefania La Via, letture a cura di Ornella Fulco.

Il 29 luglio, per il terzo appuntamento, Ornella Fulco dialogherà con Ester Rizzo, giornalista e scrittrice licatese e co-referente per la Sicilia dell’associazione “Toponomastica femminile”, da sempre in prima linea per i diritti delle donne e il riconoscimento della questione di genere, autrice del romanzo storico Trenta giorni e 100 lire. Rizzo racconta la storia vera delle donne pacifiste siciliane – anche del Trapanese – condannate a trenta giorni di carcere e ad una multa di 100 lire solo per aver manifestato contro la guerra, al tempo del primo conflitto mondiale. L’opera aggiunge un tassello importante nel processo di riconoscimento del ruolo femminile nella Storia ed è frutto di un approfondito lavoro di ricerca dell’autrice presso l’Archivio di Stato di Agrigento.

Il 3 agosto la rassegna ospiterà Leila Karami, scrittrice iraniana di nascita ma italiana d’adozione, docente di Letteratura Persiana Moderna e Contemporanea presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Prendendo spunto dalle pagine della raccolta di racconti Anche questa è Teheran, credetemi!, la professoressa Karami dialogherà con Ornella Fulco sulla delicata situazione delle donne in Iran e, in generale, nel complesso e variegato mondo arabo. Poiché lo scenario editoriale occidentale è spesso preda del preconcetto che vede le donne musulmane sottomesse, la raccolta di quattordici racconti tradotti dal persiano da Leila Karami, che li ha selezionati tra le opere delle maggiori scrittrici iraniane, l’incontro è un’occasione utile per ribadire che c’è un altro mondo a cui si può e si deve tendere lo sguardo.

Non poteva mancare un appuntamento dedicato alla Poesia contemporanea: il 9 agosto sarà ospite della rassegna Margherita Ingoglia con la sua raccolta La Malagrazia. Ballate (delle) disturbanti. Una scrittura poetica che racconta la donna e il suo corpo, il rifiuto di ruoli precostituiti, una raccolta inconsueta. Le parole “disturbanti” sapientemente scelte da Ingoglia ci chiedono di immergerci, di ascoltare i richiami della Storia, delle vicende che le donne hanno attraversato con tutto il carico di condanne e pregiudizi. Una genealogia di madri del dissenso, in cui la poeta trova parti di sé, un riconoscere, nell’attraversamento da sponde di oggi a sponde lontane, lo smarrimento, le colpe, le rinascite. Conversa con l’autrice Stefania La Via, letture di Ornella Fulco e Jolanda Piazza.

L’ultimo appuntamento dell’edizione 2023 di Terrazza d’Autore, il 21 agosto, è dedicato all’amicizia femminile come punto di vista sul mondo. Ornella Fulco e Stefania La Via dialogheranno con Ivana Margarese e Nina Nocera, rispettivamente curatrice e autrice di uno dei contributi presenti nel saggio letterario Tra amiche. Un’indagine dedicata alle amicizie femminili e alle loro capacità generative attraverso alcune storie, reali o immaginate, in forma di saggio o racconto o, ancora, in contaminazioni di stile. Le varie scrittrici, attraverso strade differenti, danno voce a figure femminili che nel reciproco scambio hanno riconosciuto una tappa imprescindibile per la propria progettualità e fecondità creativa: Hannah Arendt e Mary McCarthy, Cassandra e Ifigenia, Susan Sontag e Annie Leibovitz, Marina Cvaeteva e Sof’ja Gollidej e tante altre.

La rassegna, che fa parte dallo scorso anno della Rete delle Rassegne e dei Festival letterari della provincia di Trapani, quest’anno si svolge anche sotto gli auspici del CEPELL del Ministero della Cultura e con il partenariato culturale di BiblioTP – Rete delle Biblioteche della provincia di Trapani. Terrazza d’Autore rientra tra le attività connesse al progetto culturale Axis MAB e del Museo “San Rocco” di Trapani e si svolge con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Valderice e la collaborazione della Libreria del Corso di Trapani.
Si ringraziano per il sostegno a Terrazza d’Autore: “Nino Castiglione” srl, Trapani; Ciotta Carmela, Trapani; Baglio Sant’Andrea, Valderice; Pietro Zichichi; Ottica Genova, Valderice; Antonella Campo Abbigliamento, Trapani; associazione “Amici Museo San Rocco”, Trapani.