“Insieme per la cultura”, incontro al Comune di Trapani su Art Bonus

L’incentivo consente un beneficio fiscale del 65% sulle erogazioni in denaro a sostegno del patrimonio culturale.

0
201

“Insieme per la cultura”, questo il titolo dell’incontro promosso dall’amministrazione comunale di Trapani che si svolgerà domani, alle ore 9.30, nella Sala Sodano di Palazzo d’Alì in materia di “Art Bonus”. Introdotto in via sperimentale con Decreto Legge del 2014 e confermato dalla Legge di Stabilità 2016, l’incentivo consente un beneficio fiscale del 65% sulle erogazioni liberali in denaro a sostegno del patrimonio culturale.

“Imprese, fondazioni, enti, cittadini privati potranno fare un dono alla cultura attribuendo ad essa un valore strategico per la crescita sociale ed economica della città. Considerato il patrimonio artistico-culturale una risorsa da salvaguardare e valorizzare e l’incentivo rappresentato dall’Art Bonus un valido esempio di proficua collaborazione tra pubblico e privato, l’Amministrazione comunale – spiegano il sindaco Tranchida e j’assessora alla Cultura Rosalia d’Alì- inteso adottare questa misura per coinvolgere imprese, cittadini, associazioni nel cofinanziamento di progetti di riqualificazione di beni, attività e luoghi di pregio della cultura cittadina. Tutte queste categorie sono invitate a partecipare. Gli interventi individuati a cui destinare le donazioni saranno comunicati durante l’evento”.

Tra gli interventi del convegno, condotto dal giornalista Fabio Pace,dopo i saluti istituzionali e quelli di Girolama Fontana, soprintendente dei Beni Culturali di Trapani, Alberto Samonà, assessore regionale ai Beni Culturali della Regione Siciliana, e del vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli, si entrerà nel vivo con “Art bonus: nuovi strumenti normativi per favorire il mecenatismo culturale”, tema che sarà affrontato da Carolina Botti, direttrice di Ales S.p.A. e referente Art Bonus per il Ministero della Cultura.
L’analisi tecnica dal punto di vista fiscale e operativo sul meccanismo del credito d’imposta dell’art bonus sarà oggetto dell’intervento di Gildo La Barbera, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Trapani.

Nel contesto dell’incontro saranno illustrate le esperienze di collaborazione pubblico-privato facendo leva anche sugli esempi virtuosi di partnership. Tra gli interventi quello di Roberto Garufi, direttore del Museo Regionale “Agostino Pepoli” di Trapani. L’assessora alla Cultura del Comune di Trapani, Rosalia d’Alì, concluderà i lavori elencando le iniziative che il Comune, la Biblioteca Fardelliana e il Luglio Musicale Trapanese inseriranno nel sito artbonus.gov.it.
Il convegno è accreditato presso l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Trapani ed è valevole ai fini dei crediti formativi.