“A caccia del libro andiamo!”, letture per bambini a Trapani

In programma cinque appuntamenti gratuiti

0
7

Ritornano a Trapani gli incontri di lettura ad alta voce “Nati per Leggere” con una rassegna dal titolo “A caccia del libro andiamo!”.

L’iniziativa è organizzata dalla Biblioteca Fardelliana e dalle volontarie del gruppo NpL di Trapani in collaborazione con il Comune di Trapani, il Centro sociale “Nino Via”, la Libreria del Corso, il Museo di arte contemporanea San Rocco e il Museo Regionale “Agostino Pepoli”.

In programma cinque appuntamenti, dove le bibliotecarie e le volontarie del gruppo NpL di Trapani accompagneranno i piccoli dai 3 ai 6 anni e le loro famiglie in una grande avventura alla scoperta di tante emozionanti e divertenti storie. Gli incontri si terranno il sabato alle 10.30 in diversi luoghi della nostra città.

Di seguito il programma: 21 maggio, Libreria del Corso; 28 maggio, Museo Regionale “Agostino Pepoli”; 11 giugno, Centro sociale “Nino Via”; 18 giugno, Museo di Arte Contemporanea San Rocco; 25 giugno, Chiostro di San Domenico.

Gli incontri di lettura rientrano tra le attività del progetto NpL a cui il Comune di Trapani ha aderito. Il programma nazionale di promozione della lettura in famiglia per i bambini di età prescolare è sostenuto dall’AIB (Associazione Italiana Biblioteche), dall’ACP (Associazione Culturale Pediatri) e dal CSB (Centro per la Salute del Bambino). Nati per Leggere ha l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita, perché leggere con una certa continuità ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta.

La partecipazione è consentita a un massimo di 20 bambini con un accompagnatore. L’ingresso è gratuito ma è obbligatorio prenotarsi contattando la Biblioteca Fardelliana al numero 0923.21540 o via e-mail a: agata.giuliano@bibliotecafardelliana.it specificando nome, cognome, età del bambino e recapito telefonico.

Per svolgere gli incontri in serenità e in sicurezza si invitano i partecipanti a portare con sé il proprio tappetino o cuscino per sedersi e agli adulti si raccomanda l’uso della mascherina.