Weekend di Ferragosto, la Guardia Costiera soccorre 12 persone

Tra gli interventi effettuati quello su un’imbarcazione in navigazione a Levanzo che, a seguito del malore del comandante, era in balia della corrente e del forte vento

È di dodici persone soccorse il bilancio dell’attività della Guardia Costiera di Trapani, degli Uffici marittimi di Favignana, San Vito Lo Capo, Castellammare del Golfo golfo e Marettimo, nel fine settimana di Ferragosto.

Sabato scorso alle 17 circa la motovedetta CP 770 di Trapani è intervenuta per soccorrere il conduttore di un’imbarcazione adibita a trasporto turisti che, in navigazione nei pressi di Levanzo, a seguito di un improvviso malore aveva perso conoscenza, lasciando la barca e i passeggeri in balia della corrente e del forte vento presenti in zona, con il pericolo di urtare la vicina costa rocciosa. Un militare della motovedetta ha preso i comandi mentre il restante equipaggio ha contattato il personale dell’idroambulanza di Favignana che è giunta dopo pochi minuti per assicurare i primi soccorsi medici al malcapitato. Il natante con i turisti e il comandante a bordo, è stato condotto ad porto di Favignana dove era già presente un’ambulanza del 118 per le successive cure mediche.

Domenica mattina alle ore 11 circa, vicino l’isola di Formica, gli uomini del battello veloce GC a88 della Guardia Costiera di Trapani, durante l’attività di vigilanza programmata nell’arcipelago delle Egadi, hanno soccorso un ferito su una barca a vela. L’uomo, che aveva una grave ferita lacero-contusa alla mano procuratsi maneggiando una cima rimasta incastrata nelle vele, è stato condotto al porto di Trapani.

Nel pomeriggio invece, intorno alle ore 19.30 circa, la motovedetta CP 849 di Trapani è intervenuta nelle,acque di Nubia, dove un diportista si era incagliato con la sua imbarcazione a motore nei bassi fondali presenti in zona. I militari della motovedetta hanno prestato in assistenz fino al definitivo disincaglio eseguito da altra imbarcazione contattata dall’uomo e, successivamente, hanno scortato fino al porto il natante sinistrato che imbarcava acqua.

Nelle aree demaniali vicine alle spiaggie libere piu frequentate della costa trapanese, tra cui quelle di Marausa, Custonaci, Cornino e Bonagia, nel corso dei controlli già programmati i militari della Guardia Costiera hanno impedito la sosta e il parcheggio di camper, auto e scooter.
A Favignana e Marettimo invece, i militari dei locali uffici marittimi sono stati impiegati tutti i giorni nei rispettivi porti per i controlli,volti a garantire sicurezza la navigazione delle imbarcazioni di linea che collegano le Egadi con la terraferma.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale