Valderice, Amministrazione comunale e Carabinieri ricordano Pietro Morici

Il carabiniere scelto fu ucciso dalla mafia il 13 giugno 1983

In occasione del 38esimo anniversario della sua morte, l’Arma dei Carabinieri di Trapani ha ricordato, insieme alla amministrazione comunale di Valderice, il carabiniere scelto Pietro Morici, originario del paese, ucciso insieme al capitano Mario D’Aleo e all’appuntato Giuseppe Bommarito in un agguato mafioso a Palermo il 13 giugno 1983.

Le commemorazione ha preso il via sabato scorso con la celebrazione di una messa nella parrocchia “Cristo Re” di Valderice e la deposizione di un omaggio floreale presso la stele in memoria del militare, insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile “alla memoria”, collocata nella piazza davanti la chiesa.

Ieri, invece, dopo la deposizione di una corona di alloro nella via intitolata a Morici e un momento di raccoglimento in preghiera sulla sua tomba, si è voluto celebrare il ricordo del carabiniere in un incontro incentrato sul tema “Infiltrazione criminale mafiosa nel tessuto sociale economico favorito dalla pandemia e dalle difficoltà economiche delle aziende e delle famiglie” con gli interventi di Alessandra Camassa, presidente del Tribunale di Marsala, e del comandante provinciale dei Carabinieri di Trapani colonnello Gianluca Vitagliano.

Dall’ottobre del 2010 la caserma della Stazione dei Carabinieri di Valderice è intitolata alla sua memoria.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore