Omicidio Indelicato, la Cassazione conferma ergastolo per Margareta Buffa

Per l'uccisione, nel 2019 a Marsala di Nicoletta Indelicato

La quinta sezione della Corte di Cassazione ha confermato la condanna all’ergastolo inflitta, lo scorso 23 novembre, nell’appello bis, dalla prima sezione della Corte d’assise d’appello di Palermo a Margareta Buffa, 35 anni, processata per concorso nell’omicidio della marsalese Nicoletta Indelicato 25 anni.

La giovane fu uccisa con dodici coltellate e il suo corpo fu dato parzialmente alle fiamme la notte tra il 16 e il 17 marzo 2019 nelle campagne di contrada Sant’Onofrio, nell’entroterra di Marsala.

Dopo il primo processo d’appello, che aveva confermato l’ergastolo inflitto in primo grado dalla Corte d’assise di Trapani, la Cassazione aveva annullato con rinvio ad altra sezione della Corte d’assise d’appello di Palermo.

“Giustizia è stata fatta – commentano i familiari della ragazza uccisa – anche se nulla ci potrà restituire l’amore della nostra vita”. A rappresentare la famiglia Indelicato come legale di parte civile è stato l’avvocato Giacomo Frazzitta, che ha dichiarato: “Ringrazio la Procura di Marsala per l’eccellente lavoro investigativo svolto e per la velocità con cui ha risolto il caso”.

Per l’omicidio di Nicoletta Indelicato, nell’aprile 2022, la Cassazione ha reso definitiva la condanna a 30 anni inflitta a Carmelo Bonetta. In primo grado, Bonetta era stato condannato dal gup di Marsala Francesco Parrinello. La pena fu confermata in appello.

Sia Buffa che Indelicato, di origine straniera, erano state adottate da famiglie di Marsala. I tre protagonisti della vicenda erano amici, o comunque si frequentavano, e sul movente dell’omicidio non si è riusciti a fare piena luce.
Subito dopo l’avvio delle indagini, interrogato dai Carabinieri, Bonetta confessò, raccontando agli investigatori di essersi nascosto nel bagagliaio dell’auto con cui Margareta Buffa aveva condotto l’amica Nicoletta in contrada Sant’Onofrio. Uscito fuori, con il coltello in pugno, l’aveva colpito. Successivamente, però, dichiarò di aver inferto “solo tre coltellate” alla vittima. Le altre le avrebbe, quindi, inferte Buffa.

Tari, ecco come e perchè aumenta per i Trapanesi [AUDIO]

Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani
Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani
Il femminicidio avvenne il 24 dicembre 2022 a Marinella di Selinunte
L'episodio è avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 giugno scorso
L'episodio è avvenuto lo scorso anno vicino al Canile comunale
Il 23enne centrocampista arriva da svincolato
Il playmaker statunitense proviene da Rio Breogàn, squadra militante nel massimo campionato spagnolo
Sabato sera si è svolto il quarto appuntamento della rassegna concertistica, arricchito da aneddoti e racconti
La manifestazione si protrarrà fino al 28 luglio
Lo hanno siglato il questore Giuseppe Peritore e la presidente Aurora Ranno

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Con le mie ali, trovare sé stessi, cambiare il mondo" vuole essere un’indagine sui cambiamenti di prospettiva del mondo giovanile
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine