Tre su tre per Trapani nella fase due: vittoria con Ravenna

Playoff molto vicini: se Cento non vince questo pomeriggio sarà matematico

2B Control Trapani 96
OraSì Ravenna 75

Parziali: (22-19; 45-33; 68-54; 96-75).

2B Control Trapani: Basciano ne, Renzi 27 (5/7; 3/7), Spizzichini 9 (2/4; 1/2), Erkmaa 5 (1/1 da tre), Tartamella, Miller 20 (6/10; 1/2), Mollura 13 (3/3; 2/3), Corbett 13 (2/3; 1/5), Pianegonda 7 (2/2; 1/1), Palermo 2 (1/2; 0/4), Milojevic.
Allenatore: Daniele Parente.

OraSì Ravenna: Rebec 13 (1/2; 2/5), Cinciarini 9 (3/5; 0/3), Guidi ne, Denegri 14 (3/3; 2/3), Vavoli ne, Venuto 5 (1/4 da tre), Maspero (0/2 da tre), Oxilia 8 (4/8), Simioni 16 (5/13; 2/5), Buscaroli ne, Gimens 2 (1/4; 0/1).
Allenatore: Massimo Cancellieri.

Arbitri: Marziali, Salustri, Lupelli.

Note: Gara a porte chiuse. Espulso Cinciarini al 27’ per due falli antisportivi sanzionati nel corso del terzo quarto (27’ 62-47).
Trapani vince con Ravenna senza andare praticamente quasi mai sotto. Una gara vinta con tanta costanza e nonostante sia stata molto fisica e nervosa.

Inizio diesel per entrambe le squadre che sbagliano tanto e lasciano cattedra alle difese. Renzi e Simioni portano il punteggio sul 7 pari dopo 5 minuti di gioco. Denegri segna dalla lunga distanza ma Trapani risponde grazie a Renzi e Pianegonda (16-12). Miller e Mollura realizzano dall’area e portano la squadra di casa sul +5. Cinciarini chiude il quarto sul 22 a 19.

Trapani apre il festival delle triple con Renzi e Mollura e vola sul +9 (30-21). Ravenna non si arrende ma non riesce ad avvicinarsi ai siciliani. Corbett dai 6 metri, infatti, riporta Trapani sul +10. Molto importante l’apporto di Andrea Renzi nel primo tempo (12 punti). Miller usando il piede perno trova due punti che chiudono il quarto 45 a 33.

Inizio del terzo quarto è molto nervoso con proteste e fischi dubbi. Corbett si infiamma in un attimo segnando 5 punti consecutivi: 52 a 36. Simioni sigla un mini-parziale di 6 a 0 e coach Daniele Parente chiama immediatamente timeout (54-44). Dopo 28 minuti, Cinciarini è espulso per doppio fallo antisportivo. Trapani insiste e Mollura con una tripla va sul massimo vantaggio (+17). Il quarto termina 68 a 54.

Nell’ultima frazione Trapani gestisce molto bene mantenendo un ottimo distacco. Miller con una azione da tre punti raggiunge il massimo vantaggio (+22). I minuti vanno via abbastanza veloci e la gara termina 96 a 75.