Trapani si spegne nell’ultimo quarto, vince Mantova

Trentacinque minuti equilibrati ma poi si impone Mantova. Niente da fare per la Pallacanestro Trapani che, incerottata vista l’assenza di Massone e Taflaj, che ha retto finché fisicamente non si è arresa.

Il primo quarto è strano: Trapani gioca bene in attacco e grazie alle ottime percentuali al tiro regge contro la corazzata Mantova. La squadra di Di Carlo, invece, approfitta dei numerosi rimbalzi offensivi per tenersi in linea nonostante le basse percentuali. Dopo 10 minuti, il punteggio è di 15 a 15. Problemi di falli per Childs che ne ha commesso due nei primi quattro minuti di gioco.

Wiggs realizza quattro punti consecutivi ma Stojanovic risponde con tre canestri consecutivi (21-26). La gara diventa sempre più brutta e con poche emozioni. Anzi, negli ultimi secondi si infiamma perché Iannuzzo e Mollura arrivano allo scontro. La tripla di Guaiana e il canestro di Stojanovic chiudono il punteggio sul 32 a 33.

Mattone dopo mattone Mantova prova ad allungare però Trapani non demorde e grazie a due triple di Palermo e un canestro di Wiggs si riporta sopra sul +3. Mantova prova a rientrare ma Mollura risponde con una tripla. Trapani trova il massimo vantaggio e il quarto si chiude sul 53 a 48.

Mantova inizia il quarto molto meglio e con un parziale di 7 a 2 trova il pareggio (55-55). Mantova insiste e con due azioni da tre punti (Iannunzzi 2+1 e tripla di Stojanovic) raggiunte il +6 quando mancano 4 minuti 58-64. Trapani non riesce a riaprire la gara, troppi errori dalla lunga distanza e Mantova sfrutta tutte le seconde occasioni. La gara termina 64 a 72.

Foto di Francesco Vivona.