Trapani, quanti errori: 0 a 0 con Acireale

Diverse conclusioni sbagliate, un rigore sulla traversa. Troppi sbagli e nessun gol

TRAPANI 0
ACIREALE 0

TRAPANI (4-2-3-1): Cultraro; Barbara A., Maltese, Bruno, Pedicone (42′ Santarpia); Olivera (65′ Buffa), Lupo (42′ Pagliarulo); Vitale (65′ Spano), De Felice (65′ Gatto), Bonfiglio; Musso. A disposizione: Recchia, Munoz, Sami, Tedesco. Allenatore Leo Criaco.

ACIREALE (3-4-2-1): D’Alterio; De Pace, Figliomeni (88′ Esposito), Cadilli; Tumminelli (76′ Mustacciolo), Correnti, Cristiani, Todisco; Russo (70′ Garetto), Savanarola; Ortolini (76′ Piccioni). A disposizione: Ruggiero, Joao Pedro, Cannino, Cottone. Allenatore Fabio De Sanzo.

Arbitro: Restaldo (Gatto – Cusimano).

Ammoniti: 37′ Savanarola, 51′ Todisco (A); 37′ Maltese, 45′ Santarpia, 45’+1′ Bruno, 70′ Musso (T).
Espulso: 95′ Cadili (A).

Un altro pareggio per il Trapani, l’ennesimo. Non riesce ad imporsi contro la forte formazione dell’Acireale sebbene giochi molto meglio.

La prima azione pericolosa è dell’Acireale che al 5’ prova a sfruttare al meglio un calcio di punizione ma il colpo di testa di Ortolini è fuori misura. Il Trapani risponde subito con un tiro di Bonfiglio che dal lato destro si accentra ma il numero due, Figliomeni, toglie le castagne dal fuoco e mette in angolo. Al 19’ gol annullato a Musso per fuorigioco: lancio stupendo di Pedicone, l’attaccante trapanese taglia perfettamente tra i due difensori centrali dell’Acireale segnando al volo di sinistro, bandierina alzata e tutto da rifare. La gara, molto nervosa, non è spettacolare. I tentativi di arrivare in porto sono molto radi ma nei primi 45 minuti sicuramente il Trapani ha giocato meglio senza, però, concretizzare. Bonfiglio al 44’ ci prova da fuori con un bel tiro d’esterno ma no il pallone fa la barba la palo.

Al 7’ Bonfiglio fa pentole e coperchi, scarica un pallone d’oro a Francesco De Felice che dall’angolo dell’arietta piccola scarica il pallone addirittura in fallo laterale avendo tutta la porta a disposizione. Un errore madornale. Poco dopo l’Acireale prova a reagire: il tiro di Ortolini, deviato da Cultraro, finisce sul palo alla sinistra di Cultraro. Al 35’ Musso si butta in area e prima di tirare in porta viene atterrato: rigore. Gatto tira una cannonata: traversa piena, palla che schizza in cielo e sti spegne dietro la porta di D’Alterio. Ennesima occasione sprecata per i granata. Nel recupero espulso Cadili.