Trapani, viale delle Sirene cambia nome: sarà intitolato ad Elda Pucci

"Intitolarle una strada nel centro di Trapani, dove lei è nata e ha trascorso la sua infanzia, è solo l’inizio di una serie di iniziative che questa amministrazione ha in programma di organizzare per riconsegnare alla storia il ricordo di una grande donna"

Viale delle Sirene cambia nome. Il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida, accogliendo le proposte che dal mondo politico femminile sono state avanzate, con un decreto sindacale ha intitolato viale delle Sirene – ove è nata – alla professoressa Elda Pucci.

Nata a Trapani nel febbraio 1928, è deceduta a Palermo nell’ottobre 2005, città della quale è stata anche sindaco tra il 1983 ed il 1984. Straordinaria la sua vita: dopo aver conseguito la maturità classica presso il Liceo Ximenes di Trapani, si è laureata in medicina divenendo successivamente una valida e apprezzata pediatra. Molteplici i suoi interessi e costante il suo attivismo per il sociale e la legalità. Fu proprio durante il suo mandato da sindaco che la Città di Palermo si costituì per la prima volta parte civile in un processo contro la mafia, impegno che le costerà un grave attentato che distrusse la sua casa estiva. Battagliera indomita, è ritenuta ancora oggi uno degli esempi più vivi di lotta al malaffare.

«La scelta di modificare la denominazione di una strada importante come viale delle Sirene in viale Elda Pucci, non toglie nulla alla storia di Trapani ma aiuta la città a guardare al proprio futuro memore di nobili e importanti radici culturali. Questa, è un’altra iniziativa che rientra nell’ambito di una serie di azioni avviate da questa amministrazione – dichiara il sindaco Tranchida – volta a valorizzare l’identità culturale di Trapani che può vantare grandi personalità di cui essere fiera. Mentre altri sporcavano la nostra terra, Elda Pucci le dava lustro».

L’iniziativa, alla quale ne seguiranno altre, è stata fortemente voluta anche dall’assessora alla Cultura Rosalia d’Alì. «Trovo doveroso che la Città di Trapani ricordi cittadini illustri come la professoressa Elda Pucci, donna che con passione ha dedicato la sua vita ai bambini e all’impegno civile. Un grande esempio di umanità e coraggio, una donna che credeva nei valori portanti della società, una donna di cui noi trapanesi dobbiamo essere fieri – prosegue l’assessora -. Intitolarle una strada nel centro di Trapani, dove lei è nata e ha trascorso la sua infanzia, è solo l’inizio di una serie di iniziative che questa amministrazione ha in programma di organizzare per riconsegnare alla storia il ricordo di una grande donna».

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify