Trapani, debutta lo spettacolo “L’Uomo che ha appena smesso di fumare (continuando a fumare)”

Prima opera per Francesco Mercadante: appuntamento il 12 agosto al Don Bosco

Il 12 agosto, alle ore 21:00, presso il teatro Don Bosco di via Marino Torre 15, a Trapani, si svolgerà lo spettacolo teatrale “L’Uomo che ha appena smesso di fumare (continuando a fumare)”, opera in due atti scritta da Francesco Mercadante, professore aggregato di Analisi del Linguaggio presso la SIPGI di Trapani (Scuola di Specializzazione in Psicoterapia a Indirizzo Gestaltico Integrato), linguista e autore del Sole 24 Ore. La regia è curata dal maestro Massimo Graffeo; sulla scena andranno lo stesso Graffeo e Fabiola Filardo, formatisi nella la scuola marsalese del maestro Michele Perriera, e la giovanissima Victoria Storiero, alla prima esperienza.

Questa drammatizzazione rappresenta, inoltre, il primo evento organizzato dalla neonata associazione scocio-culturale Mirandolina e fortemente voluto dalla sua presidente Anna Marra, la quale, coraggiosamente e col supporto dei propri consociati, è riuscita, in poco tempo, a produrre uno spettacolo in totale autonomia e a preparare un calendario ricco di preziosi appuntamenti culturali per i mesi a venire.

La sinossi dell’opera:
Riccardo III viene fuori da un buco dell’esistenza, abbandona quasi subito il soprabito letterario e si presenta al pubblico con la massima “il mio pensiero è azione”: è irriverente, dispotico, ingannevole e mefistofelico, allo stesso modo in cui è divertente, intelligente, intraprendente, appassionato, ingegnoso e, a tratti, quasi romantico. Il suo obbiettivo è, apparentemente, la gloria che potrebbe giungergli dall’ottenimento dell’eredità regale, sebbene non sia facile capire quale tra le tante ombre dell’orgoglio e della fama lo incalzi e lo frustri. Gli si oppongono le donne del proprio parentado, di cui non può fare a meno, ma che non esita a rifiutare o, addirittura, a maltrattare entro i confini invisibili di una saga della lotta tra l’uomo e l’occulta forza uterina: l’intrigo, la morte e il desiderio sensuale sono la connotazione autentica, conseguenza inevitabile, del meccanismo di rimozione. Riccardo III appartiene a noi, è uno di noi, tra di noi, ma è più coraggioso di noi: è perfettamente in grado di uccidere con freddezza chi tenta di ostacolarlo e, poco dopo, proporre un amplesso alla presunta amante di turno; è primitivo e bestiale perché non è più protetto o contenuto da alcuna membrana sociale; è un po’ Amleto, un po’ Lady Macbeth, ma anche un po’ sir John Falstaff.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"