lunedì, Marzo 4, 2024

Trapani, Confartigianato Imprese denuncia le problematiche del settore edile

"Dopo aver creduto al rilancio dell’economia edile artigiana e aver ritrovato l’autostima della propria azienda, ci ritroviamo adesso ad essere illusi e nuovamente distrutti dalla nuova politica"

Continuano i problemi per il mondo edile che, dopo aver affrontato il difficile momento dovuto alla Pandemia da Covid-19, si ritrova adesso da solo e al collasso.

A denunciare tutto ciò, e a dare voce agli imprenditori edili, è Emanuele Virzì, presidente di Confartigianato Imprese Trapani. I soldi, a causa dell’attuale situazione, cominciano a diminuire e le difficoltà per le aziende aumentano costantemente e il mondo politico “promette ma tace”, senza trovare soluzioni vere ed efficaci.

“Dopo aver creduto al rilancio dell’economia edile artigiana e aver ritrovato l’autostima della propria azienda che per parecchi anni aveva subito quel calo di fatturato, ci ritroviamo adesso ad essere illusi e nuovamente distrutti dalla nuova politica. In particolare, è da denunciare il dietrofront delle banche che prima ci accoglievano come degli eroi e che adesso non sanno più chi siamo. Insomma: dopo l’inganno la beffa. Abbiamo investito sugli operai, li abbiamo fatti qualificare, integrati con contratti indeterminati ma adesso le imprese sono al collasso, i cassetti fiscali pieni di credito virtuali che, però, non fanno cassa e non fanno economia. Ci ritroviamo ad avere difficoltà nel regolarizzare le proprie posizioni, con innumerevoli ritardi ai fornitori e mancati pagamenti ai dipendenti. Sta succedendo davvero e nessuno sta facendo nulla: la politica, poi, promette ma tace: la politica lavora per se stessa e non per le aziende, è confusa e in confusione. Siamo impossibilitati a proseguire i cantieri e giorno per giorno perdiamo la fiducia di tanti. Stiamo distruggendo la prima economia, continuando così moriranno i professionisti, i tecnici installatori, i ferramenta, i serramentisti e tutto il mondo edile e industriale. Bisogna lanciare un grido di allarme, sbloccare le cessioni ad imprese e committenti, dare economia per riprendere la serenità perduta, ritrovare l’autostima di quell’artigiano che ha creduto a questa politica e che aveva garantito ai propri lavoratori che il futuro era proficuo ma che, invece, si sta spegnendo e non dà più segnali”.

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si completa così l'ultimo step dettato dal protocollo d’intesa tra Assessorato regionale della Salute e sindacati
Si attende adesso il parere dei Revisori per l'approvazione in Consiglio Comunale
Di Dia e Falco: “Chiederemo incontro al nuovo commissario per l’emergenza siccità Cartabellotta”
Dal prossimo 6 marzo in via Vittorio Alfieri, 9 il primo mercoledì di ogni mese dalle 16 alle 18