Trapani, cittadinanza onoraria alla Polizia Penitenziaria arriva in Consiglio Comunale

L’assemblea si svolgerà di presenza a Palazzo d’Alì i prossimi 30 agosto, 2 settembre e 6 settembre alle ore 19:00

La cittadinanza onoraria alle donne e agli uomini del reparto di Polizia Penitenziaria della casa circondariale Pietro Cerulli di Trapani. La proposta del segretario generale UILPA Polizia Penitenziaria Sicilia Gioacchino Veneziano arriverà in Consiglio comunale. L’assemblea si svolgerà di presenza a Palazzo d’Alì i prossimi 30 agosto, 2 settembre e 6 settembre alle ore 19:00.

Dal 1965, uomini e donne componenti il reparto “hanno assicurato – si legge nella proposta – con abnegazione, sacrificio e valore la sicurezza del carcere cittadino. Da oltre un anno gli stessi stanno gestendo con determinazione la sicurezza all’interno del carcere con tutte le necessarie misure di sicurezza anti Covid imposte. Per questo avanziamo la proposta di conferire la cittadinanza onoraria”.

L’ordine del giorno, inoltre, prevede la proposta di delibera per la “richiesta di permesso di costruire relativo al progetto di iniziativa privata per la realizzazione di un parcheggio “a raso” e spazi pubblici, con annessi servizi in via Virgilio”, l’attività ispettiva, la “modifica dell’art.26 del vigente regolamento per l’applicazione del canone unico patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile e per l’occupazione delle aree mercatali realizzati anche in strutture attrezzate”, proposta di delibera per il “Piano delle alienazioni dei beni immobili non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali”, la richiesta di approvazione per l’“attuazione del Piano di azione sulla energia sostenibile ed il clima PAESC” e una variazione al bilancio per il “progetto Use-It (Unlocking And Economic Innovation Together) Transfer Network finanziato dal programma Urbact III”.