Trapani, altra vittoria per sognare la salvezza: 2 gol al Benevento

CALCIO: SERIE B. TRAPANI-BENEVENTO 2 – 0

TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi 6; Scognamillo 6.5, Pagliarulo 6.5, Buongiorno 6; Kupisz 6, Luperini 6, Odjer 6.5, Scaglia 6.5 (14’ st Coulibaly 6.5), Grillo 6; Piszczek 6 (14’ st Dalmonte 6.5), Pettinari 6 (34’ st Evacuo 6). In panchina: Kastrati, Stancampiano, Ben David, Taugourdeau, Aloi, Jakimovski, Fornasier, Canino, Filì. Allenatore: Castori 6.5.

BENEVENTO (4-3-3): Manfredini 6; Maggio 6, Caldirola 6.5, Barba 5.5 (23’ st Improta 5.5), Gyamfi 5.5 (11’ st Volta 6); Hetemaj 6 (23’ st Del Pinto 5.5), Basit 6 (11’ st Insigne 6), Tello 5.5; Di Serio 6, Moncini 5.5 (31’ st Sau 5.5), Kragl 6.5. In panchina: Montipò, Gori, Rillo, Tuia, Pastina, Gentile. Allenatore: Inzaghi 6.

ARBITRO: Camplone di Pescara 6.5.

RETI: 35’ pt Pagliarulo, 28’ st Coulibaly

NOTE: Calda serata estiva. Campo in sintetico. Gara a porte chiuse.

Ammoniti: Scaglia, Basit, Gyamfi, Hetemaj. Angoli 7-4. Recupero: 2′; 5′.

Tre punti fondamentali per il Trapani che vince contro la capolista che non ha più nulla da chiedere a questo campionato. Decimo risultato utile per i granata.

Primi 35 minuti semplicemente orrendi con le squadre che non arrivano in porta. Le due squadre non formazioni non incidono, non creano. Il Benevento è fortemente rimaneggiato ma il Trapani non riesce a colpire. La gara si sblocca grazie ad un calcio d’angolo: Luperini colpisce di testa ma la palla è fermata dalla traversa, Pagliarulo al volo ribatte ma il legno lo ferma nuovamente e alla terza opportunità il capitano va con i piedi e questa volta non sbaglia. Manfredini è battuto.

Inzaghi prova a mischiare le carte con i cambi e passando ad un modulo ancora più offensivo, quasi un 424 quando le Streghe attaccano. Al 25’ il Trapani va vicino al raddoppio con Pettinari che gira al volo verso la porta ma la palla si spegne sulla sinistra del portiere. Dopo tre minuti, Dalmonte riceve in area, va verso il fondo del campo e mette il pallone al centro: Coulibaly insacca e scuote la rete. Al 30’ il Benevento prova e Insigne su una ribattuta dopo la conclusione di Kragl ma colpisce il palo esterno.