Trapani, al via le domande per la distribuzione di buoni spesa a soggetti in difficoltà

A disposizione del Comune oltre 770mila euro

Ammonta a oltre 770mila euro il valore dei buoni spesa finanziati dallo Stato destinati al Comune di Trapani per essere distribuiti a soggetti e famiglie in difficoltà. L’avviso è stato pubblicato sul sito web istituzionale e i cittadini che si trovano in condizioni di grave disagio economico potranno avanzare la loro richiesta.

«La pandemia ha contribuito non poco ad aggravare le condizioni di difficoltà economica di molte famiglie trapanesi. Questa forma di aiuto era molto attesa dalla cittadinanza e, pertanto, con l’essenziale ausilio dei nostri uffici dei Servizi Sociali, – dichiarano il sindaco Tranchida e l’assessore Abbruscato – ci siamo prodigati con velocità per pubblicare l’avviso che vede Trapani destinataria di 773.000 euro circa, di cui 463.000 euro in buoni spesa alimentari da spendere presso i supermercati accreditati ed altri 310.000 euro circa per sostegno e rimborso di canoni di locazione ed utenze luce e gas. Anche in questo modo, come Amministrazione comunale, vogliamo essere vicini a diverse famiglie e confermiamo il nostro impegno a supporto dei nuclei più disagiati che non possono essere lasciati da soli”.

I buoni per acquisto di generi alimentari e di prodotti di prima necessità potranno essere utilizzati solo negli esercizi commerciali del territorio di residenza indicati nell’elenco pubblicato sul sito del Comune.

Possono fare richiesta, prioritariamente, i cittadini bisognosi colpiti in possesso dei seguenti requisiti: residenza nel Comune di Trapani al momento della domanda; reddito familiare a qualsiasi titolo percepito e da qualsiasi componente del nucleo familiare anagrafico, riferito ad un arco temporale di rilevazione degli ultimi 30 giorni antecedenti alla data di presentazione dell’istanza, inferiore al minimo vitale così come definito dal DPRS 28 maggio 1987, di cui allo schema riassuntivo allegato al presente avviso; possesso di patrimonio mobiliare, sotto forma di titoli di Stato, azioni, obbligazioni, quote di fondi comuni di investimento e depositi bancari e postali non superiori a  5.000 euro.

Il modello di istanza, in formato elettronico, a cui va allegata – a pena esclusione – copia del proprio documento di riconoscimento, deve essere compilato utilizzando la piattaforma on line Sicare messa a disposizione dal Comune di Trapani e disponibile sul sito www.comune.trapani.it o seguendo il link: https://buonispesa.sicare.it/sicare/buonispesa_login.php
L’istanza dovrà pervenire tramite piattaforma Sicare entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso.