Tragedia dell’indigenza ad Erice, morto l’uomo per cui si chiede aiuto in un video

È deceduto l’uomo di circa 50 anni sulle cui gravi condizioni di salute e di indigenza è stato girato e pubblicate un video diventato virale in queste ore sui social.

Una donna chiedeva di aiutarlo, insieme all’anziana madre Maria. Nelle immagini riprese nell’abitazione dei due, che scegliamo di non mostrarvi perché particolarmente crude, l’uomo, di nome Simone, chiede di “essere preso”, probabilmente intendendo di voler essere condotto in ospedale. La madre dice di aver chiamato ambulanze che, però, non avrebbero voluto trasportarlo. Una affermazione, questa, che appare tutta da verificare.

“Ho già chiesto una relazione dettagliata sul caso agli uffici dei Servizi Sociali – dichiara il vice sindaco di Erice Gianni Mauro da noi interpellato su questa tristissima vicenda – e già stamattina, avuta la notizia del decesso di un nostro cittadino in stato di indigenza, avevamo avviato le procedure per garantire, come amministrazione comunale, il funerale. Poi ho appreso che si trattava dell’uomo del video che è stato mostrato anche a me oggi”.

Il vice sindaco ha chiesto notizie agli uffici comunali anche sulla situazione abitativa della madre, una donna di 73 anni, che avrebbe ricevuto lo sfratto dall’immobile in cui vive.
“Si tratta di situazioni inaccettabili – conclude Mauro – e attendo di ricevere chiarimenti dagli uffici comunali, è una vicenda sulla quale vogliamo fare completa chiarezza”.

La salma dell’uomo, di cui al momento non è nota la causa del decesso avvenuto nelle prime ore del mattino di oggi, sarà prelevata dalla casa di via Marsala (nei pressi del Cimitero di Trapani e della parrocchia Madonna di Fatima) entro stasera dall’agenzia funebre incaricata dal Comune di Erice.