Torre Ligny, il Comune di Trapani si attiva: tornano le transenne e parte verifica

Gli assessori Safina e La Porta replicano all'associazione Fronte Comune: ripristinate le transenne che erano state rimosse dai cittadini e inviato tecnico per verificare se sussistono le condizioni per un intervento di somma urgenza

“Torre di Ligny era già stata transennata dalla protezione civile in data 15 dicembre. Le transenne sono state rimosse da cittadini indisciplinati”. Così Dario Safina, assessore ai lavori Pubblici del Comune di Trapani, replica all’associazione Fronte Comune che aveva denunciato lo stato di abbandono di uno dei più importanti monumenti della città.

“Inoltre – spiega l’assesore alla redazione di Trapanisi.it -, abbiamo ottenuto un finanziamento del GAL di 120 mila euro per rifare la facciata. Pertanto, con il progetto si rifaranno la facciata principale e alcuni lavori interni. Inoltre, con le economie della gara potremo fare altri lavori. Infine, questa mattina, per scrupolo, avendo ricevuto la segnalazione, ho inviato un tecnico comunale, onde verificare se sussistono le condizioni per un intervento di somma urgenza”.

“Il problema era stato già attenzionato – aggiunge ai nostri microfoni l’assessore alla Protezione Civile Giuseppe La Porta – e prima dello scorso Natale era stato inibito il transito lungo il periodo della torre con transenne fissate a tutela della pubblica incolumità”.